servizi pubblici

Orientamenti Junior, la sezione curata dalla Città metropolitana del salone dell'orientamento scolastico, ha messo in contatto i ragazzi di terza media con tutte le scuole superiori e i centri di formazione del territorio.  Dal 3 al 5 novembre i ragazzi delle terze medie genovesi hanno cercato di chiarirsi le idee sul proprio futuro, ovvero sulla scelta della scuola superiore, a Orientamenti Junior, la sezione curata dalla Città metropolitana di Genova del salone dell’orientamento scolastico che si tiene ogni anno alla Fiera di Genova.

Nel videoservizio del programma della Città metropolitana tutti i temi, fra proposte, nuove intese, idee e criticità sul territorio, della visita del sindaco metropolitano nei Comuni di Sori, Pieve e Bogliasco con gli amministratori dell’Unione. Intese fra Città Metropolitana, Comuni e Unioni nel programma PON Metro per sviluppare l’innovazione delle reti digitali, specifici contributi dal Golfo Paradiso alle linee guida del piano metropolitano di sviluppo, esigenze cruciali - dalla viabilità al trasporto pubblico al grave problema dei cinghiali - sono stati al centro della visita di Marco

Lo spinoff tigullino del Salone dell'orientamento scolastico si è svolto nella bella cornice dell'Auditorium San Francesco grazie al comune di Chiavari, che ha anche allestito una mini-sezione con le 5 scuole medie locali.  Orientamento scolastico per i ragazzi di terza media, che devono scegliere la scuola superiore, e, novità assoluta, anche per i bambini di quinta elementare, che oggi, a differenza del passato, possono scegliere liberamente in quale scuola media iscriversi: Orientamenti Tigullio, spinoff chiavarese del più grande evento genovese Orientamenti Junior, quest’anno è stato ca

Esito negativo, con verbale di mancato accordo, per la 'procedura di raffreddamento' svoltasi in Prefettura fra l'azienda di trasporto pubblico e gli enti locali azionisti, maggiore dei quali la Città metropolitana di Genova.  Esito negativo, con verbale di mancato accordo, per la 'procedura di raffreddamento' svoltasi in Prefettura nell'ambito della vertenza sindacale fra Atp, l'azienda di trasporto pubblico del territorio metropolitano di Genova, e gli enti locali azionisti, maggiore dei quali la Città metropolitana di Genova.

L'obiettivo della variazione, che sarà discussa nella seduta fissata alle 16.45, è agevolare i flussi finanziari dell'azienda di trasporto pubblico locale. All'ordine del giorno anche razionalizzazioni e dismissioni di partecipazioni societarie.  Il consiglio metropolitano di Genova è convocato domani 27 gennaio alle 16.45 nella sala del consiglio di Palazzo Doria Spinola (piazzale Mazzini 2, Genova) per discutere e deliberare una variazione del contratto di servizio di Atp finalizzata ad agevolare i flussi finanziari della società di trasporto pubblico locale.

Il consigliere delegato della Città metropolitana lo ha dichiarato dopo l'incontro del pomeriggio con il sindaco Marco Doria e le organizzazioni sindacali sull'azienda del trasporto locale.Su Atp le trattative proseguono a pieno ritmo e oggi, nell’incontro nella sede della Città metropolitana di Genova fra il sindaco Marco Doria, il consigliere delegato Nino Oliveri e le organizzazioni sindacali dei trasporti  “si è aperto anche uno spiraglio positivo  – commenta Oliveri – per trovare con l’impegno di tutti i soggetti coinvolti e la disponibilità dei Comuni soci dell’azienda del trasporto p

La società di trasporti attiva in Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Toscana ha avanzato la proposta di acquisire il 48,46% di Atp.  Il sindaco metropolitano Marco Doria, il consigliere delegato ai trasporti Antonino Oliveri, i sindaci e rappresentanti dei comuni soci di Atp (Chiavari, Lavagna, Rapallo, Santa Margherita Ligure, Sestri Levante) hanno incontrato oggi il presidente e i consiglieri delegati di Autoguidovie spa.

Busalla, Ceranesi, Ronco Scrivia, Sant’Olcese, Serra Riccò e Valbrevenna si sono associati per questo servizio e la Stazione unica appaltante della Città metropolitana ha predisposto l’accordo quadro per affidare la ristorazione scolastica e collettiva. Il bando scadrà l’11 maggio.Busalla, Ronco Scrivia e Valbrevenna in Valle Scrivia e Ceranesi, Sant’Olcese e Serra Riccò in Val Polcevera si associano per i servizi di mensa nelle scuole, dai nidi alle medie inferiori, e nelle strutture per gli anziani, valorizzando anche il biologico e i prodotti locali.

La seduta è stata convocata dal sindaco Marco Doria alle 15.30 nel salone consiliare di Palazzo Doria Spinola.L’adozione del piano metropolitano dei rifiuti che ne organizza la raccolta differenziata e il riciclo sarà al centro della seduta del Consiglio metropolitano di Genova convocata dal sindaco Marco Doria per domani alle 15.30 nel salone consiliare di Palazzo Doria Spinola.Alla discussione e votazione del documento presentato dal consigliere delegato Enrico Pignone seguirà la delibera sul riconoscimento della Consulta comunale per la tutela dei diritti delle persone con disabilità qua

Bargagli e Davagna passano con la Fontanabuona dal bacino con il Golfo Paradiso e percorso inverso per Uscio e Avegno. Per gli affidamenti anche accordi quadro di bacino con gara gestita dalla Città metropolitana e singoli contratti per ogni Comune
Modificati dal Consiglio metropolitano di Genova due bacini di affidamento per la gestione integrata dei rifiuti: Bargagli e Davagna passano con i Comuni della Fontanabuona lasciando quelli del Golfo Paradiso, mentre Uscio e Avegno fanno il percorso inverso.

Il Servizio Eures partecipa a 'Orientati al Lavoro', format di orientamento al lavoro dell'Università di Genova che si svolgerà giovedì e venerdì all'Albergo dei Poveri.  Il Servizio Eures della Città Metropolitana di Genova, che si occupa di segnalare ai neo-laureati opportunità di lavoro nei Paesi Ue, partecipa all’evento Orientati al lavoro, format di orientamento al lavoro organizzato dall’Università di Genova il 26 e 27 maggio dalle 9.30 alle 17 presso la sede universitaria dell'Albergo dei Poveri (piazzale Brignole, 2, Genova) e dedicato a studenti e laureati in discipline umanistiche

 La fusione fra ATP Spa e ATP Esercizio Srl “unica strada per rafforzare l’azienda anche in vista delle gare per il bacino metropolitano del trasporto” ha detto in commissione consiliare il sindaco metropolitano Marco Doria.Per rafforzare Atp “uscita a fine 2015 dal concordato preventivo viva, ma non certo robusta” Marco Doria indica la via della “fusione, mantenendo la stessa maggioranza pubblica attuale, fra Atp Spa e Atp Esercizio, aumentando il capitale quest’ultima, che ha gli autobus e gli autisti, conferendole la proprietà delle rimesse e delle strutture di servizio da parte dei soci

La società in house dell’Ente, con le modifiche allo statuto approvate dal Consiglio metropolitano su proposta del sindaco Marco Doria, supporterà le attività dei servizi pubblici d’interesse generale in ambito metropolitano.Dalla gestione e innovazione formativa alle attività per i servizi pubblici d’interesse generale nell’ambito metropolitano.

Approvata all’unanimità la delibera presentata dal consigliere delegato Enrico Pignone.

Al voto il provvedimento illustrato settimana scorsa dal sindaco ai consiglieri metropolitani.  Il consiglio metropolitano è convocato d’urgenza domani alle 17 nella sala del consiglio di palazzo Doria Spinola per deliberare sulla fusione per incorporazione di Atp Spa in Atp Esercizio. A questo link il resoconto della discussione sul provvedimento, illustrato settimana scorsa ai consiglieri metropolitani dal sindaco Marco Doria e dal consigliere delegato ai trasporti Nino Oliveri.

L'economia del riuso e della rigenerazione delle materie, del riciclo e della condivisione di beni e servizi nella visione strategica della Città metropolitana che con LiguriaCircular di Amiu lancia gli Stati Generali per l'economia circolare.Se la strategia è quella del “rifiuto zero – dice Enrico Pignone– ogni materia è una risorsa e le città diventano miniere urbane.” E' l'evoluzione dell'economia circolare che, spiega il consigliere delegato all'ambiente della Città metropolitana di Genova, “appartiene alla nuova visione strategica del nostro ente e punta con percorsi e idee partecipati

Domani alle 11.30 l'ente avvierà il percorso per “l'economia circolare” e si confronterà con tutti i soggetti coinvolti nel piano metropolitano dei rifiuti alla Camera di Commercio.

Nel programma della Città metropolitana di Genova i tirocini (ex borse lavoro) nelle aziende gestiti dal Centro Studi della Asl3 per l'occupazione e i progetti integrati di socializzazione per le persone con disabilità motorie o difficoltà intellettive.

Dopo verifiche e analisi dei tecnici della Città metropolitana sulle murature il sindaco Doria ne ha decretato l'inagibilità fino al ripristino delle condizioni di sicurezza. In corso i lavori per allestire nuove aule in via Bellucci.Lesioni alle strutture portanti del piano terra e su alcune zone del solaio in calcestruzzo armato fra il piano terra e quello superiore. Le hanno riscontrate, durante le verifiche agli edifici scolastici, i tecnici della Città Metropolitana di Genova nella palazzina di corso Dogali 4 che ospitava il liceo scientifico annesso al Convitto Colombo.

La Città metropolitana, proprietaria dell'impianto ma senza più lo sport fra le funzioni fondamentali, trasferirà all'Unione dei Comuni dello Scrivia il contratto con il gestore, garantendo un contributo al servizio di 210.000 euro in tre anni.La piscina comprensoriale coperta di Ronco Scrivia continuerà ad essere fulcro per il nuoto e l'aggregazione sportiva e sociale di tutta la vallata e dei comprensori vicini.

Marco Doria approfondisce gli assi del progetto, a partire dalle scuole superiori come fulcro di riqualificazione e inclusione delle periferie di Genova e delle Valli Polcevera, Scrivia e Stura, che prevede interventi per 40 milioni, anche per strade metropolitane e servizi per i Comuni.Oltre 16 milioni di euro per le scuole superiori; 14,6 per le strade metropolitane; 6,3 per scuole e servizi nei Comuni e 2,9 per la riduzione dei rischi idrogeologici.

Interventi per 16 milioni nelle superiori che diventeranno 'civic center' con servizi, strutture, iniziative aperte. 14,5 milioni per le strade, 9 per gli interventi nei Comuni nel progetto dell'ente da 40 milioni per il Bando nazionale periferie. Dalle colonnine per bici e scooter elettrici ai sistemi per monitorare la formazione del ghiaccio sulle strade.

Per il controllo della situazione sulla rete delle strade metropolitane. Verifiche e prevenzione predisposte dai tecnici anche per gli edifici delle scuole superiori. Aperto tutta la notte per l'allerta meteo rossa il centro operativo viabilità della Città metropolitana di Genova, pronto a far entrare in azione in caso di necessità squadre e mezzi dell'ente sulla rete delle strade metropolitane.

L'ente di area vasta ha aderito al bando del governo sulle periferie con un progetto da 40 milioni per ristrutturare le scuole delle valli Polcevera, Scrivia e Stura. Intanto l'ingresso di un socio privato in Atp dovrebbe migliorare il trasporto pubblico locale.
Supporto anche sul tema migranti. 

Fra la Direzione Territoriale del Ministero del Lavoro e le Consigliere di Parità della Regione e della Città metropolitana per rafforzare l'azione antidiscriminatoria in tutti i tipi di lavoro e la tutela della maternità e paternità.Piena intesa per prevenire e contrastare insieme le discriminazioni di genere e lo sfruttamento in tutti i tipi di lavoro, compresi quelli atipici e per tutelare la maternità e paternità anche dalle cosiddette “dimissioni in bianco”.

Il consigliere delegato della Città metropolitana di Genova fa il punto sulla situazione e gli obiettivi dell'azienda del trasporto pubblico locale sul territorio.Viaggiare sui bus Atp non costerà di più. Lo chiarisce il consigliere delegato della Città metropolitana di Genova Nino Oliveri che dice “non sono allo studio dell'azienda manovre correttive dell'attuale sistema tariffario. Per la Città metropolitana l'obiettivo strategico non è aumentare le tariffe, ma rendere più efficiente il servizio del trasporto pubblico locale.

Il sindaco metropolitano è intervenuto in apertura del Consiglio sulla difficile situazione e le prospettive possibili per l'azienda del trasporto pubblico locale.Se non si agisce presto ATP spa e ATP srl “rischiano di essere trascinate in un gorgo che può portarle a fondo e se non si interviene rapidamente questa è una realtà inevitabile.”

Una convenzione fra la Città metropolitana e i comuni fruitori del servizio permetterà la proseguire l'attività: catalogo condiviso, scambi di libri, bibliobus e rassegne tematiche.  Il Centro Sistema Bibliotecario metropolitano è salvo: per evitare la chiusura di questo centro di servizi bibliotecari a livello metropolitano la soluzione trovata è stata una convenzione tra la Città metropolitana di Genova, che ha ereditato il centro sistema dalla vecchia Provincia, ma che secondo la legge Del Rio non dovrebbe più occuparsene perché le Città metropolitane a differenza delle vecchie Province

Al Salone dell'orientamento scolastico, che per la prima volta si svolgerà ai Magazzini del Cotone, Città metropolitana cura la parte dedicata ai ragazzi di terza media alle prese con la scelta delle superiori.  Quest'anno per la prima volta il salone ABCD Orientamenti, dedicato all'orientamento scolastico dei ragazzi delle scuole medie e superiori, avrà luogo ai Magazzini del Cotone al Porto Antico di Genova: le giornate sono il 14-15-16 novembre. Orario: lunedì 14 dalle 9 alle 18;martedì 15 dalle 9 alle 22 (orario prolungato);mercoledì 16 dalle 9 alle 18.Orientamenti fa parte di Costruiam

Su sollecitazione dell'Ente l'azienda del trasporto pubblico locale ha rivisto l'orario in vigore e dal 30 ottobre ripristinerà in media il 50% delle corse festive tagliate nel Golfo Paradiso, in alcune vallate dell'entroterra e tra Genova, Recco e Rapallo.I bus Atp faranno più corse festive, a partire da domenica 30 ottobre, nel Golfo Paradiso, in Valle Scrivia, Val Trebbia e alcune altre zone dell'entroterra e sulle linee tra Genova, Recco e Rapallo.

La dimora neogotica del conte Figoli ad Arenzano restaurata anche grazie a Città metropolitana: ospiterà uno spin off dedicato all'hotellerie di bordo dell'istituto di formazione sulle professioni del mare, in partnership con Costa Crociere e Gnv.  Villa Figoli de Geneys ad Arenzano, splendido edificio circondato da un meraviglioso parco all’inglese, gioiello di architettura neogotica e neorinascimentale progettato nel 1872 dall’archistar dell’epoca Luigi Rovelli per il conte Figoli, ricco industriale e senatore, è oggi tornata allo splendore originale dopo anni di abbandono (era stata a lu

Per la Città metropolitana è la dimensione ottimale, condivisa e definita con delibera del Consiglio, per affidare i servizi del trasporto pubblico locale.

Con il sindaco Doria e la vicesindaco Ghio molti amministratori locali, cittadini e rappresentanti del mondo economico, produttivo, sociale, sindacale e associazioni per la prima tappa di elaborazione condivisa del piano strategico metropolitano.Primo incontro nel Tigullio, alla Società Economica di Chiavari, sulle linee e le proposte per il piano strategico della Città metropolitana di Genova, lo strumento più importante per definire con la partecipazione dei Comuni, delle comunità locali, di chi vive, studia e lavora sul territorio gli obiettivi di sviluppo, integrazione e coesione di tut

L'ente sottolinea  in una nota che da parte dei sindacati "è stata rifiutata la piena disponibilità delle istituzioni e dell'azienda a sottoscrivere un accordo ragionevole e positivo su Atp".Dopo la rottura in tarda serata da parte delle organizzazioni sindacali delle trattative su Atp al tavolo convocato dal Prefetto di Genova con Città metropolitana e l’azienda la Città metropolitana di Genova ha diffuso la nota seguente:“E’ stata rifiutata la piena disponibilità delle istituzioni e dell’azienda a sottoscrivere un accordo ragionevole e positivo ed è assolutamente inaccettabile che i citta

La seduta è stata convocata dal sindaco Marco Doria per le 14 di venerdì 25 novembre nel salone consiliare di Palazzo Doria Spinola.

Cambiare il freno di una moto, creare un manifesto pubblicitario, preparare una focaccia: a Orientamenti gare di bravura e velocità fra studenti di scuole professionali e centri di formazione.  Per un ragazzo scegliere la scuola superiore o l’università significa scegliere la propria strada nella vita, impostare il proprio futuro: una scelta di grande rilevanza che spiega il perdurante successo di Orientamenti, il salone dell’orientamento scolastico che quest’anno si è spostato dalla Fiera di Genova al Porto Antico (dal 14 al 16 novembre).

Lungo i primi 100 della strada, per la rimozione in sicurezza dell'autobus che si incendiato ieri pomeriggio, le verifiche sui danni provocati dal calore sulla pavimentazione e il suo ripristino.Primi cento metri temporaneamente chiusi, con percorsi alternativi segnalati in zona, sulla SP62 Franco Rolandi dove ieri ha preso fuoco un bus ATP del trasporto pubblico locale. Per domare l'incendio i Vigili del Fuoco hanno dovuto lavorare sino al tardo pomeriggio, quando ormai il buio impediva di agire in sicurezza per la rimozione del mezzo dalla carreggiata.

Alla sala Expo di Calvari, alle 14.30 l'appuntamento su linee e proposte per la costruzione partecipata del piano.

Sugli scioperi selvaggi il sindaco metropolitano dice “gravissimo e inaccettabile che siano calpestate in questo modo leggi di civiltà fatte per tutelare il diritto di sciopero, ma anche quello dei cittadini ai servizi essenziali”.Dopo il concordato preventivo e gli anni dei pesanti sforzi per far sopravvivere Atp “ora il nodo fondamentale è assicurare il futuro all'azienda” ha detto il sindaco metropolitano Marco Doria facendo insieme al consigliere delegato ai trasporti Nino Oliveri il punto sulla situazione al terzo giorno di agitazioni selvagge dei dipendenti Atp.

Resilienza, messa in sicurezza del territorio, difficoltà delle imprese che continuano a soffrire per la crisi, lotta all'abbandono dell'entroterra, trasporto pubblico locale e viabilità nell'incontro con le valli Fontanabuona, Aveto, Sturla e Graveglia.Sala piena anche a Calvari di San Colombano con tante idee e proposte dai tavoli di lavoro sulle valli Fontanabuona, Aveto, Graveglia e Sturla al secondo incontro, dopo quello all'Economica di Chiavari per il Tigullio, per la presentazione e il confronto sul piano strategico della Città metropolitana di Genova.

Alle 11.30 di oggi, nella sala bouvettina di Palazzo Tursi. Con Marco Doria parteciperà Nino Oliveri, consigliere delegato ai trasporti della Città metropolitana di Genova.Il punto sulla situazione Atp e la posizione della Città metropolitana di Genova. Il sindaco metropolitano Marco Doria li esporrà in una conferenza stampa convocata oggi, 15 dicembre, alle 11.30 nella sala bouvettina di Palazzo Tursi alla quale parteciperà anche Nino Oliveri, consigliere delegato ai trasporti della Città metropolitana.

Il documento è stato poi firmato da Città metropolitana, Regione, azienda e sindacati davanti al prefetto Fiamma Spena. Dopo oltre nove ore di confronto nella sede della Città metropolitana di Genova è stato raggiunto l'accordo per Atp con le organizzazioni sindacali.

Dopo le forti nevicate di inizio settimana i mezzi operativi della Città metropolitana di Genova hanno sgomberato la carreggiata, liberandola anche da cumuli di neve alti un metro e mezzo, gonfiati dalle bufere del vento.E’ ritornato il sole dopo il maltempo che nei primi giorni della settimana ha portato  molta neve nelle vallate interne e, cessate le bufere di vento che non garantivano la sicurezza degli interventi operativi, gli spazzaneve della Città metropolitana di Genova sono entrati in azione sulla SP73 del Faiallo, dove sono caduti oltre cinquanta centimetri di neve, gonfiati in mo

Nella seduta di domani, convocata dal sindaco Marco Doria alle 16 nel salone consiliare di Palazzo Doria SpinolaGli indirizzi per la partecipazione della Città metropolitana di Genova alla ricapitalizzazione di Atp, un cardine dell'accordo raggiunto dopo un lungo confronto con le organizzazioni sindacali, saranno discussi e votati dal Consiglio metropolitano convocato dal sindaco Marco Doria per domani, 21 dicembre, alle 16 nel salone di Palazzo Doria Spinola, in largo Eros Lanfranco a Genova.Con la delibera su Atp, presentata dal consigliere delegato Nino Oliveri, l'ordine del giorno della

Consegnati al prefetto dopo il lungo confronto, proseguito per tutta la giornata in Prefettura, con le organizzazioni sindacali del trasporto pubblico.Nelle mani del prefetto Fiamma Spena gli impegni che la Città metropolitana di Genova, la Regione Liguria e l’azienda sono disposte ad assumere su Atp, come ampiamente ribadito oggi.

Sì del Consiglio metropolitano di Genova dopo un lungo dibattito. La Città metropolitana parteciperà con oltre 1,5 milioni all'aumento di capitale da 3 milioni per rafforzare l'azienda con nuovi investimenti. Via libera dalla Città metropolitana di Genova alla ricapitalizzazione di Atp, mantenendo l'attuale assetto a maggioranza pubblica della società e sulla base di un piano industriale che garantisca investimenti, efficienza del servizio ed equilibri economici.

A Villa Serra, nel Comune di Sant'Olcese, alle 14.30 l'appuntamento con enti e cittadini su linee e proposte per la costruzione partecipata dal territorio del piano con gli amministratori e lo staff di pianificazione della Città metropolitana.

A Palazzo Doria Spinola l'evento conclusivo alle 14.30 con il sindaco Doria e la vicesindaco Ghio del percorso partecipato sul primo piano strategico dell'Ente. Dalle 10 alle 12 (Urp salita S.

Mercoledì 8 febbraio alle 14.30 nel salone consiliare della Città metropolitana a Palazzo Doria Spinola con amministratori locali, istituzioni, rappresentanti del mondo economico e produttivo, associazioni e categorie. Appuntamento a Genova, dopo sei incontri nelle diverse aree del territorio, per l'evento conclusivo del confronto e raccolta di idee e proposte sulla  costruzione partecipata del primo piano strategico della Città metropolitana.

Rimossi dalla carreggiata 1.500 metri cubi di terra e rocce e bonificato il versante da pietre e massi  in bilico con uno speciale escavatore da parete il transito riaprirà alle 17 di oggi a senso unico alternato.Rispettati i tempi previsti dalla Città metropolitana di Genova nel sopralluogo con i sindaci di Rondanina e Montebruno dei giorni scorsi, per la riapertura della SP15 entro la settimana.La strada infatti tornerà transitabile dalle 17 di oggi, a senso unico alternato, dopo la chiusura al km.

Approvata la delibera che adotta lo schema del documento di previsione triennale dell'Ente. Nel bilancio ancora le incertezze sui tagli nazionali, ma ci sono gli investimenti per scuole e strade dal bando periferie.Pareggia per il 2017 a 161.200.849 euro, che con il completamento delle riorganizzazioni e dei trasferimenti di competenze e funzioni stabilite dalla legge Del Rio per Province e Città metropolitane scenderanno a 131.411.568 nel 2018 e 134.149.568 nel 2019.

L'8 febbraio si è concluso a Palazzo Doria Spinola il ciclo di incontri sul territorio per la costruzione del primo piano strategico metropolitano. Nel video di Tabloid anche la visione dell'Università, di Confindustria e della Camera di Commercio.

L'adozione dello schema del bilancio di previsione triennale dell'Ente, sul quale dovrà poi esprimersi anche la Conferenza metropolitana (dei sindaci), sarà votata dal Consiglio nella seduta convocata domani alle 10 dal sindaco Marco Doria.Il bilancio 2017-19 all'ordine del giorno del Consiglio metropolitano di Genova convocato dal sindaco Marco Doria per domani, venerdì 10 marzo, alle 10 nel salone consiliare di Palazzo Doria Spinola in largo Eros Lanfranco.Il Consiglio voterà lo schema del bilancio triennale di previsione, presentato dal consigliere delegato Alfonso Gioia, sul quale dovrà

Sgomberi della neve in Valle Stura e alta Polcevera, spargisale in tutta la Valle Scrivia con nuovi interventi antigelo nella tarda serata e nella notte su tutte le tre vallate. Chiuso il Faiallo.Scendono le temperature e nell’entroterra ritorna la neve, soprattutto a ponente, dove sono entrati in azione gli spazzaneve della Città metropolitana di Genova.In particolare gli sgomberi della neve riguardano tutte le strade dell’ente in Valle Stura, dove il manto ha raggiunto i venti centimetri, e l'alta Val Polcevera dove sono caduti più di dieci centimetri di neve.

“Siamo riusciti a dare una sistemazione definitiva alla questione depuratori nella Città metropolitana” ha detto Marco Doria. La delibera presentata da Enrico Pignone conferma la scelta di Ramaia a Sestri Levante e del Lido a Chiavari.Via libera definitivo dalla Città metropolitana di Genova ai due depuratori per il Tigullio Orientale, con richiesta di tempi rapidi per le progettazioni di Ireti, gestore del ciclo idrico.

La modifica allo Statuto votata oggi dal Consiglio lo ha inserito fra le competenze della Conferenza metropolitana.“Un atto che restituisce un ruolo significativo alla Conferenza dei sindaci sull'acqua e il servizio idrico integrato” ha detto Marco Doria presentando in Consiglio metropolitano la modifica allo statuto, poi votata all'unanimità dei presenti, che inserisce fra le competenze della Conferenza metropolitana anche il parere obbligatorio sul piano degli investimenti idrici e il regime tariffario del servizio.

Viaggio per immagini nel nuovo Mercato del Riuso aperto nella città delle due baie.Se ogni materia diventa risorsa, riutilizzabile, ogni città può essere inesauribile miniera urbana.

Dagli investimenti del bando periferie e del patto per Genova al piano strategico.

Sul documento di previsione triennale e sul consuntivo 2016 il sì definitivo del Consiglio metropolitano.

Alle 15 si riunirà a Palazzo Doria Spinola la Conferenza metropolitana per esprimere il parere obbligatorio sul documento di previsione triennale che sarà poi votato in via definitiva dal Consiglio metropolitano nella seduta convocata alle 17.Giornata di bilancio per la Città metropolitana di Genova.

Una nota del consigliere delegato Nino Oliveri richiama l'azienda al “tassativo obbligo” di non avviare alcuna variazione del servizio “senza l'autorizzazione preventiva della Città metropolitana”. Per i bus Atp nessun taglio di corse e chilometri deciso unilateralmente dall'azienda.

Alle 11 nella Sala Blu dell'Acquario di Genova per la presentazione della nuova opera con il sindaco metropolitano Marco Doria, l'amministratore delegato di Iren Massimiliano Bianco, il consigliere delegato all'ambiente della Città metropolitana Enrico Pignone.Pronta la nuova condotta sottomarina per il depuratore della Darsena.La Città Metropolitana di Genova e il Gruppo Iren invitano i media venerdì 21 aprile alle 11 nella Sala Blu dell'Acquario di Genova (Nave Italia) per la cerimonia di inaugurazione della nuova opera che attraversa anche la diga foranea per trasferire al largo le acque

Approvato dalla Conferenza dei sindaci e dal Consiglio metropolitano il documento, costruito sulla partecipazione degli enti e delle comunità locali, sulle linee concrete per lo sviluppo, l'integrazione e la coesione dell'area metropolitana di Genova, articolata in nove zone omogenee.

Uno strumento fondamentale per gli obiettivi di sviluppo, integrazione e coesione dell'area metropolitana di Genova, con la partecipazione dei Comuni, dei cittadini e dei territori.

Nel programma della Città metropolitana le immagini delle fasi di lavorazione, assemblaggio e posa sui fondali della nuova opera per il depuratore della Darsena inaugurata dal sindaco metropolitano Doria con il consigliere delegato Pignone e l'amministratore delegato di Iren, Bianco.Dalla Darsena del Porto Antico al mare aperto, si snoda per quasi tre chilometri la nuova condotta sottomarina che trasferisce al largo le acque depurate.L'importante opera infrastrutturale, realizzata con un investimento di oltre 20 milioni, interamente finanziati con risorse tariffarie, è collegata al depurato

Realizzata con 23 milioni completa l’adeguamento del sistema di depurazione dell’area urbana genovese. Inaugurata dal sindaco metropolitano Doria, con l'amministratore delegato di Iren Bianco e il consigliere delegato metropolitano Pignone è collegata al depuratore della Darsena e servirà 220.000 abitanti equivalenti tra Sampierdarena e Carignano.Completata con un anno e mezzo di anticipo sui tempi previsti la nuova condotta sottomarina per il depuratore della Darsena.

Il programma della Città metropolitana di Genova racconta per immagini la ricchezza di specie vegetali da tutto il mondo dell’Orto Botanico dell’Università di Genova, tesoro didattico, scientifico e divulgativo della biodiversità.Una straordinaria varietà di piante, medicinali, per uso alimentare, tessile, rituale da tutto il mondo.

Venerdì 21 aprile sul primo piano strategico dell'Ente esprimerà il parere la Conferenza dei sindaci e poi il Consiglio metropolitano voterà sull'approvazione definitiva del documento.E' stato elaborato con la partecipazione attiva dei Comuni, dei cittadini e dei territori.

Approvata dal Consiglio e dalla Conferenza dei sindaci la riprogrammazione degli interventi per il 2017-2019.Mantiene le priorità sulla realizzazione dei nuovi depuratori e le esigenze fondamentali dei comuni dell'entroterra la riprogrammazione degli interventi 2017-19 per il servizio idrico integrato proposta dal consigliere delegato Enrico Pignone e approvata dal Consiglio metropolitano presieduto dal sindaco Marco Doria, con il parere favorevole della Conferenza dei sindaci.

Con più di cento elementi bioattivi il latte materno è un vaccino naturale e un determinante di salute inimitabile e imparagonabile a qualsiasi latte artificiale spiega il neonatologo Massimo Mazzella del Galliera, ospedale “amico dei bambini” Unicef.Dopo la seconda Guerra Mondiale per rispondere alle emergenze e alle drammatiche condizioni dei bambini le Nazioni Unite costituirono l'UNICEF e quando l'organizzazione ONU per l'infanzia divenne permanente assunse come simbolo una mamma con il suo bimbo per sostenere la nutrizione, le cure per la salute materna e infantile, l'istruzione e i di

Recependo le osservazioni emerse nella fase preliminare (scoping) per la valutazione ambientale strategica, che dopo la delibera consiliare proseguirà con la consultazione pubblica.

Si è riunito per la prima volta il coordinamento dei consiglieri delegati, oggi presieduto dal vicesindaco metropolitano Carlo Bagnasco per gli impegni sull'Ilva al Mise del sindaco Marco Bucci.Prima riunione operativa oggi pomeriggio nella sala giunta della Città metropolitana di Genova del coordinamento dei consiglieri delegati nominati dal sindaco Marco Bucci lo scorso 26 ottobre.

Attiva da più di settant'anni è alimentata da un sistema di condotte e da un bacino di carico tutti realizzati artigianalmente sulla montagna con vere e proprie opere d'arte idrauliche. E continua a trasformare l'acqua in energia pulita.Quasi sei chilometri di condotte che si snodano tra i castagni, seguendo i crinali della montagna, rivestite dal muschio che le mimetizza e le integra con il bosco. E' il sistema di alimentazione della centrale idroelettrica di Neirone, in funzione da più di settant'anni.

All'ordine del giorno della seduta fissata alle 14.30 l'approvazione del progetto di fusione fra le due aziende di trasporto pubblico e due interpellanze della consigliera di minoranza Tedeschi: una sulle attività di comunicazione di Città metropolitana e l'altra sul biodigestore di Isola del Cantone.  Questo l'ordine del giorno della seduta del consiglio metropolitano convocata domani 22 novembre alle 14.30 nella sala del consiglio di palazzo Doria Spinola (l.go Lanfranco 1): 1 - Approvazione del progetto di fusione per incorporazione tra AMT S.p.a.

Viaggio per immagini con il sindaco di Rapallo e vice sindaco metropolitano Bagnasco e i tecnici Iren sui lavori per il nuovo depuratore e le trasformazioni della città.Ruspe al lavoro nella zona di Ronco, a fianco della sponda destra del Boate che guarda il Golf su quella sinistra, per il nuovo depuratore di Rapallo, pronto a fine 2019. Servirà tutta la città e anche Zoagli, lo sta realizzando Ireti del gruppo Iren con imprese specializzate ed è finanziato con 25 milioni di euro, nel piano di investimenti dell'Ato idrico, coordinato sul territorio dalla Città metropolitana di Genova.

 Nel progetto GEN-IUS per il bando ELENA di cui la BEI ha finanziato le progettazioni per interventi che fra Comune di Genova (capofila), Città metropolitana e Comuni sfiorano i 40 milioni. “Molto soddisfatto” il consigliere delegato Cella.Nuovi interventi e azioni per l'efficienza energetica che fra Genova e il territorio metropolitano sfiorano i 40 milioni di euro.

Nella terza infografica del progetto dell'Ente per #SAA2018, la Settimana dell'Amministrazione Trasparente, i dati su altre funzioni svolte, dopo quelle descritte nella seconda infografica.

Il Piano Urbano della Mobilità sostenibile, la cui regia è passata da poco dal Comune di Genova a Città metropolitana, sarà condiviso lunedì a Rapallo con i sindaci metropolitani, venerdì a palazzo Doria Spinola con gli esperti di trasporto pubblico e sabato a Palazzo Rosso con cittadini, pendolari e studenti.