Sp227: inaugurazione il 6 aprile, un risultato fondamentale per il turismo nel Tigullio. Dal 7 aprile anche ATP riprenderà le corse

immagine decorativa inerente argomento della notizia
Data: 
Venerdì, 15 Marzo, 2019 - 12:22

“Come ha preannunciato la Regione Liguria, sarà sabato 6 aprile la data di inaugurazione della strada provinciale 227 di Portofino, aprendola al traffico privato domenica 7 aprile” lo conferma Franco Senarega, consigliere con delega alla Viabilità della Città Metropolitana di Genova, che continua “E’ una data che nasce dall’ultimo confronto che ho avuto personalmente con i responsabili dell’impresa esecutrice dei lavori, incontro quasi quotidianamente i tecnici e gli operai al lavoro per la ricostruzione della carreggiata, letteralmente disintegrata dalla mareggiata di fine ottobre 2018, e grazie anche ad un pizzico di fortuna viste le ottimali condizioni meteo marine di questi mesi abbiamo concluso che sarà possibile inaugurare la strada quindici giorni prima della data inizialmente stabilita, dopo solamente 159 giorni dal crollo. Sono orgoglioso di questi risultati, rispecchiano in maniera inequivocabile l’impegno della Città Metropolitana di Genova, dei suoi funzionari, di noi consiglieri, dei sindaci di Santa Margherita e Portofino, che in sinergia con Regione Liguria, abbiamo coordinato prima l’emergenza e dopo pochi giorni la ricostruzione. Il 6 aprile sarà quindi una festa ma anche una occasione per ringraziare tutti coloro che hanno collaborato attivamente alla realizzazione della nuova strada, dimostrando, come ha anche detto il sindaco Metropolitano Marco Bucci, il modo in cui si affrontano le emergenze nel nostro territorio, con rigore e puntualità, raggiungendo addirittura con due settimane di anticipo sulle previsioni, un risultato fondamentale per il turismo nel Tigullio.”

Anche ATP si sta preparando alla riapertura ed al conseguente ripristino completo della linea 82 con nuovi mezzi, nuovi orari ed autisti formati con la lingua inglese. "La nostra azienda, che ha nel suo dna l’impegno per migliorare il servizio e adeguare l’offerta alle esigenze dei passeggeri e alle richieste che arrivano dal territorio, è pronta a riportare le lancette dell’orologio a prima del 29 ottobre. Offriremo fin dal primo giorno di riapertura della viabilità, un servizio d’eccellenza. Avremo nuovi mezzi, personale qualificato e formato anche dal punto di vista della lingua inglese, per rendere un servizio ancora migliore. Come sempre Atp è presente». – dichiara Enzo Sivori, presidente Atp Esercizio.
Gli orari previsti fin dalla giornata della riapertura sono quelli che hanno decretato il successo della linea 82 un anno fa e la soddisfazione dei passeggeri: un bus ogni quarto d’ora. E’ Andrea Geminiani, direttore amministrativo a snocciolare alcune interessanti cifre: «Nel 2018 fino al crollo della strada, ovvero per i primi 10 mesi dell’anno, abbiamo trasportato oltre 200 mila passeggeri sulla tratta tra Rapallo-Santa Margherita e Portofino. Questo per merito di un servizio di buona qualità, che ci ha visto offrire ogni giorno tante corse. Anche negli ultimi mesi abbiamo comunque lavorato bene, con migliaia di persone che hanno viaggiato con il sistema del bus navetta con cambio all’altezza della passerella della Cervara. Non ci siamo mai fermati». Dal prossimo 7 aprile il servizio sarà ancora migliore: «Avremo a disposizione i bus di ultima generazione Heuliez da 9.50 metri, ecologici e confortevoli. Anche quest’anno prevediamo una intensificazione del servizio nei mesi di luglio e agosto» - aggiunge Roberto Rolandelli, direttore operativo. A ringraziare Atp per la dedizione è Claudio Garbarino, consigliere delegato ai Trasporti per la Città Metropolitana: «L’azienda non ha mai fatto mancare il proprio impegno. Anzi possiamo dire che mentre Città Metropolitana lavorava al ripristino della strada con il mio collega Franco Senarega, Atp continuava a garantire che il borgo non rimanesse isolato».