Villa Serra: una festa-simbolo ha dato il via alla ripresa delle attività

Villa Serra: una festa-simbolo ha dato il via alla ripresa delle attività
Data: 
Martedì, 23 Ottobre, 2018 - 14:08

Il sole ed un clima primaverile hanno premiato gli sforzi degli organizzatori e dei tantissimi volontari provenienti da tutta la Valpolcevera ed hanno contribuito alla splendida riuscita di una festa-simbolo, che ha segnato la ripresa delle attività in Villa Serra di Comago e nel Parco storico dopo l’evento luttuoso del gennaio scorso che l’ha colpita gravemente, con la morte sul lavoro di Loredana Cimieri, e dopo l’ancor più grande tragedia del ponte Morandi, con le sue 43 vittime

Numerosissime le presenze di famiglie, giovani e sportivi, attirate dal ricco programma della giornata, in cui hanno trovato spazio la cultura, con visite guidate della Villa e la mostra fotografica, un mercato dei prodotti tipici e di artigianato, musica, buon cibo, castagnata e tanta tanta solidarietà.

Sono andate a ruba le magliette di “Genova nel cuore”, vendute presso un apposito stand, ma non solo, proprio perché Genova e la Valpolcevera hanno un cuore grande e hanno toccato con mano quanto sia importante un gesto di solidarietà in un momento di bisogno, si è voluto ripartire pensando anche a chi, nel Sud del mondo, ha ancora più bisogno.
Il ricavato del pranzo di solidarietà organizzato nel mezzogiorno presso lo spazio spettacoli, è stato, infatti, devoluto alla Fondazione EFE (Education for Employment), una delle Organizzazioni Non Governative internazionali più accreditate, che opera in Medio Oriente e in Nord Africa, allo scopo di creare opportunità economiche per i giovani disoccupati attraverso una formazione professionale e tecnica di livello mondiale. Presente in villa il presidente della fondazione, l’economista spagnolo Aldo Olcese Santonja, cittadino onorario del Comune di Sant’Olcese, arrivato per l’occasione da Madrid.

All’inaugurazione ufficiale presenti i sindaci dei Comuni proprietari della Villa: il sindaco di Genova, Marco Bucci, Armando Sanna (Sant’Olcese) e Rosario Amico (Serra Riccò). Insieme a moltissime autorità civili e militari, hanno voluto far quadrato intorno al nuovo presidente, Giulio Torti, eletto nella primavera scorsa, che si è buttato con anima e cuore in questo progetto di rinascita.

Nel suo intervento, il primo cittadino di Genova, Marco Bucci, non ha nascosto la sua profonda soddisfazione per lo splendido polmone verde alle spalle del centro urbano, degno delle maggiori città europee, nato e cresciuto grazie alla sinergia di enti pubblici fortemente motivati e coesi. Un esempio di buona amministrazione da valorizzare con percorsi turistici e, perché no, ipotizzandone anche la presenza come ulteriore spazio di Euroflora nel 2021.

Tutte le immagini ed il video dell'evento sono disponibili alla pagina https://www.cittametropolitana.genova.it/it/node/20530