Maltempo, “340 interventi della città metropolitana” dice senarega. riaperte le sp456 e sp586

danni val d aveto foto 2
Data: 
Martedì, 12 Dicembre, 2017 - 15:18

Per gli alberi abbattuti dalla galaverna a ponente e dalle bufere di vento a levante. La provinciale del Turchino è di nuovo percorribile fra il valico e Fado, ma solo dai mezzi leggeri. Riaperta anche la provinciale della Val d'Aveto.Per tagliare e rimuovere alberi e piante abbattuti dalla galaverna a ponente e dalle violentissime raffiche di vento a levante “la Città metropolitana – dice il consigliere delegato alla viabilità Franco Senarega – ha fatto 342 interventi sul territorio, impegnando tutti gli ottanta uomini delle sue squadre, oltre al personale di una ventina di imprese convenzionate e il numero delle operazioni svolte è provvisorio, perché altre sono in corso in queste ore o sono previste per le prossime. In una situazione meteorologica difficilissima l'impegno senza risparmio e la professionalità di tutti gli operatori e dei tecnici metropolitani che ringrazio ha permesso un controllo costante della rete viaria e di contenere il più possibile i disagi alla circolazione provocati da centinaia di tronchi crollati sulle carreggiate, ma anche smottamenti e in alta Valle Stura ieri sono entrati in azione anche gli spazzaneve”. Squadre e mezzi della Città metropolitana, come Franco Senarega ha verificato nei sopralluoghi di oggi, sono riusciti a riaprire un'ora fa la SP586 della Val d'Aveto che era rimasta chiusa alla Squazza e la provinciale è di nuovo transitabile, con prudenza avverte il centro operativo viabilità, perché gli interventi di bonifica della carreggiata sono ancora in corso. Analogamente è stata riaperto – finora solo ai veicoli leggeri, perché gli sgomberi con i mezzi operativi continuano – il tratto della SP456 fra la galleria del Turchino e la località Fado nel Comune di Mele, dove la galaverna ha fatto strage di alberi. Ruspe al lavoro anche sulla SP49 di Sopralacroce dove nella tarda mattinata di oggi si è abbattuta una frana dal versante al km. 10,2 nel Comune di Borzonasca e i tecnici contano di riaprire la strada nelle prossime ore.

Autore: 
Stefano Villa