SP227 di Portofino: lavori al via, già iniziata la posa della linea vita.

Posa linea vita SP227
Data: 
Martedì, 13 Novembre, 2018 - 08:49

Sincera soddisfazione è stata espressa dal Consigliere Delegato alla Viabilità Franco Senarega quando, lunedì 12 novembre di ritorno da Portofino dove nella prima mattinata insieme all'assessore Sonia Viale ha seguito la consegna di una ambulanza per gestire al meglio eventuali problemi sanitari, recandosi successivamente sul luogo del crollo della SP227 di Portofino ha potuto supervisionare la posa dei primi tratti della "linea vita", struttura propedeutica alla sicurezza di chi, nelle prossime settimane, lavorerà alla costruzione della passerella pedonale che potrà garantire un primo collegamento "via terra" alla popolazione del borgo.
"Contestualmente alla posa della linea vita inizieranno anche le opere nella zona di Paraggi, dove però interverremo con l'uso di un pontone e pertanto tali interventi saranno maggiormente vincolati alle condizioni del mare, comunque è evidente che i tempi rispettati per l'inizio dei lavori dimostrano il massimo impegno della Città Metropolitana e assicurano alla cittadinanza la volontà dell'ente per una soluzione in tempi brevi" ha concluso il consigliere Senarega accompagnato dal Direttore della direzione Viabilità Pietro Bellina il quale ha ribadito che già subito dopo la conferenza dei servizi prevista per giovedì 15 novembre, inizierà la posa delle prime strutture della passerella pedonale.
"I lavori per la costruzione della passerella rispetteranno i tempi stabiliti, ma contestualmente stiamo lavorando alacremente con i diversi enti interessati alla ricostruzione della strada, per far si che il tratto crollato possa tornare ad essere percorribile e soprattutto non sia nuovamente sensibile alle problematiche che lo hanno colpito, causate essenzialmente da una inusuale forza del mare che agendo sulla base della strada e sfruttando alcuni sifoni naturali ha letteralmente sollevato la provinciale."
Secondo i tecnici tali ingressi potrebbero in futuro causare cedimenti al versante roccioso che sovrasta il tratto di SP227, pertanto dovrà anche essere prevista un'opera di riempimento di questi canali in modo da ostacolare futuri fenomeni di sifonamento.
La problematica è stata quindi condivisa con una nutrita rappresentanza tecnica degli enti interessati convenuti nella stessa mattina sul posto, tra gli altri erano presenti gli ingeneri del settore marittimo della Regione Liguria, l’Ente Parco di Portofino ed i tecnici dei provider telefonici e del servizio elettrico che seguono con attenzione i lavori poiché sotto la SP227 passano le canalizzazioni dei loro servizi.
Presente all'incontro tecnico anche il Sindaco di Santa Margherita Ligure Paolo Donadoni in quanto il cedimento ha compromesso l'accesso a Paraggi, rinomata località ancora appartenente al suo comune. "L'evento del 29 ottobre, mareggiata di una forza mai vista in passato, è stato catastrofico per la costa, riuscendo a distruggere un tracciato stradale che resisteva da fine 800, ma la forza reattiva del territorio è stata impressionante" ha evidenziato il primo cittadino di Santa "Grazie a Città Metropolitana di Genova, a Regione Liguria, alle amministrazioni comunali e agli stessi abitanti, stiamo rapidamente tornando alla normalità ricollegando le aree isolate, nei prossimi giorni avvieremo i riempimenti e la rimozione dei detriti e stiamo dimostrando che con un gioco di squadra tra tutte le istituzioni i risultati arrivano e questo è un segnale della forza del nostro territorio"