Città metropolitana, vassallo si è dimesso dall’incarico di consigliere delegato

Vassallo_esterno_00
Data: 
Giovedì, 21 Gennaio, 2016 - 13:42

Marco Doria ha accettato “con rammarico” le dimissioni per motivi personali di Gianni Vassallo che ha ringraziato “il sindaco metropolitano per la condivisione e la fiducia dimostrata e i dipendenti con cui ho lavorato”.  Giovanni Vassallo lascia l’incarico di consigliere delegato a lavori pubblici, viabilità e trasporti della Città metropolitana di Genova, da cui oggi ha rassegnato le dimissioni per motivi personali.  Vassallo, che rimane consigliere della Città metropolitana, ha ringraziato “il sindaco metropolitano Marco Doria per la condivisione e la fiducia che mi ha sempre dimostrato e i dipendenti con cui ho lavorato e a cui si devono, in un anno di pesanti difficoltà finanziarie e di riorganizzazione dell’Ente, gli importanti ed evidenti risultati ottenuti.” Marco Doria ha “accettato con rammarico le dimissioni, rispettando però le motivazioni personali che mi sono state illustrate”.  Il sindaco nel ringraziare a sua volta il consigliere Giovanni Vassallo “per la passione e l’impegno profusi in questo periodo di attività intensa e faticosa per gli amministratori della Città Metropolitana” ricorda come tutti gli amministratori della Città Metropolitana “svolgano con abnegazione il proprio impegno in forma totalmente volontaria e non retribuita. Un esempio che vale certamente per Giovanni Vassallo, così come per tutti gli altri amministratori dell’Ente, in un momento in cui troppo spesso, purtroppo, chi occupa cariche pubbliche non è animato da analogo spirito di servizio”. Marco Doria garantisce “che in tempi rapidi saranno assegnate le deleghe sino ad oggi adeguatamente ricoperte da Giovanni Vassallo, sul cui intelligente impegno, seppure sotto altre forme sono certo di poter fare affidamento”.

Autore: 
Stefano Villa