Iniziati i lavori di riqualificazione e miglioramento energetico presso l’IPSIA “Gaslini – Meucci” di Via Pastorino

IPSIA Gaslini – Meucci
Data: 
Mercoledì, 27 Novembre, 2019 - 15:12

Nell’ambito della realizzazione della Rete dei “Civic Center Scolastici” della Città Metropolitana, hanno avuto inizio i lavori che interesseranno la palazzina dei laboratori dell’IPSIA “Gaslini – Meucci” sita in Via Pastorino, 15 a Genova Bolzaneto.

Il progetto fa parte degli interventi che la Città Metropolitana di Genova ha inserito in un Programma straordinario, finanziato con fondi governativi, per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie.
I lavori riguarderanno sia l’edificio, internamente ed esternamente, sia il parco che lo circonda per il quale è anche concesso l’utilizzo agli abitanti del quartiere e a tutta la cittadinanza.

Più specificatamente gli interventi riguarderanno la sostituzione di tutti i serramenti esterni che, unitamente alla sostituzione di tutte le lampade esistenti con elementi a led, andranno a migliorarne sensibilmente l’efficienza energetica.

Al fine di eliminare le barriere architettoniche verrà installato un ascensore a sevizio di tutti piani dell’edificio e al piano primo verrà realizzato un servizio igienico utilizzabile da persone con disabilità motoria.

Per aumentare la compatibilità ambientale dei percorsi pedonali e carrabili, in sostituzione dell’asfalto, sarà posto in opera materiale che diminuirà sensibilmente lo scorrimento superficiale delle acque meteoriche e aumenterà la permeabilità del suolo.

I lavori, al fine di aumentare il livello di sicurezza della scuola, interesseranno anche la realizzazione dell’impianto idranti, di illuminazione esterna e di emergenza, e di video sorveglianza.

Altro aspetto rilevante, sempre in ottica di salvaguardia ambientale, è la realizzazione e posa di colonnine di ricarica per veicoli elettrici a servizio degli studenti, degli insegnanti, ed anche della cittadinanza.

Il costo delle opere è di € 920.000, finanziati parzialmente con fondi messi a disposizione dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri assegnati a seguito delle graduatorie stilate con il progetto denominato “Bando Periferie” e per la restante parte da fondi propri che verranno interamente rimborsati attraverso il cosiddetto “conto termico” messo a disposizione dal GSE.

Con questo intervento, la cui ultimazione è prevista nell’autunno del 2020, la Città Metropolitana di Genova vuole dare il proprio piccolo contributo alle politiche di efficienza energetica e alla lotta ai cambiamenti climatici, promuovendo un progetto di responsabilità verso la collettività che sappia coniugare sostenibilità ambientale, inclusione sociale e crescita economica.