Stazione Unica appaltante

#GenovaMetropoli è stazione appaltante qualificata e svolge un ruolo di centralizzazione delle gare, come previsto dalla Legge 7 aprile 2014, n. 56 (Del Rio) e secondo quanto definito da altre normative di settore.

È soggetto aggregatore e fa quindi parte del tavolo tecnico dei soggetti aggregatori nazionali insieme a Consip, le Regioni e altri enti di area vasta, in prevalenza Città metropolitane, in cui si definiscono le strategie di acquisto di beni e servizi in forma aggregata. In tale veste progetta iniziative di acquisto con le modalità della convenzione per le categorie merceologiche e le soglie di acquisto obbligatorie e dell'accordo quadro per altre tipologie di beni e servizi. Le convenzioni hanno validità a livello regionale.

#GenovaMetropoli è infine Stazione Unica Appaltante ai sensi della Legge 13 agosto 2010 , n. 136, Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia, nell'ambito di un progetto coordinato dalla Prefettura di Genova per rendere più efficace attraverso la concentrazione delle gare nelle stazioni appaltanti regionale, provinciale e del comune capoluogo la lotta all'illegalità e alle infiltrazioni mafiose negli appalti pubblici.