Rifiuti

#GenovaMetropoli ha diverse competenze in tema di rifiuti; ai sensi della Legge regionale numero 1 del 2014, #GenovaMetropoli tramite uno specifico Piano metropolitano struttura e organizza i servizi di raccolta e trasporto dei rifiuti, raccolta differenziata e utilizzo di infrastrutture per la raccolta differenziata, definendo i bacini di affidamento e la gestione dei rifiuti residuali indifferenziati e il loro smaltimento.

In particolare, esercita le seguenti funzioni, in attuazione degli indirizzi fissati dall'Autorità d'Ambito:

  • analisi del fabbisogno di servizio per il bacino territoriale di riferimento, in relazione alla quantità e qualità di rifiuti da raccogliere e avviare a recupero o smaltimento;
  • determinazione del costo unitario per unità di peso per la gestione del ciclo dei rifiuti e del valore del servizio di spazzamento, in funzione del calcolo delle tariffe all'utenza;
  • indicazione dei valori economici unitari di ulteriori servizi che la gestione d'area garantisce alle amministrazioni comunali come implementazione dei servizi e standard minimi;
  • assunzione delle decisioni relative alle modalità di affidamento dei servizi, coerente con il modello organizzativo di cui sopra;
  • controllo operativo, tecnico e gestionale sull'erogazione dei servizi.

Inoltre #GenovaMetropoli approva progetti e rilascia l’autorizzazione all’esercizio di impianti di smaltimento e recupero dei rifiuti e riceve le comunicazioni di inizio attività per soggetti che effettuano recupero di rifiuti ai sensi dell'articolo 216 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e adotta provvedimenti in ordine al movimento transfrontaliero di rifiuti.