Le strategie del PUMS e le azioni per la “mobilità dolce”

il PUMS della Città metropolitana di Genova disegna uno scenario di mobilità sostenibile in grado di rigenerare l’ambiente urbano e migliorare la qualità della vita fondandosi sui seguenti capisaldi :

  • trasporto pubblico di alta qualità (velocità, capacità e comfort) fondato su «assi di forza» per le principali direttrici di traffico
  • adduzione e integrazione con gli altri sistemi di trasporto collettivo: ferroviario, aereo, marittimo, impianti speciali
  • interconnessione con il trasporto individuale: parcheggi di interscambio, sistemi integrati di pagamento dei servizi di mobilità, car sharing, taxi
  • integrazione con i sistemi di mobilità dolce: piste ciclabili, bike sharing, aree pedonali, percorsi turistici

Il sistema della «mobilità dolce» integrato con gli altri sistemi di mobilità
lo sviluppo dei percorsi ciclabili e ciclopedonali interessa prioritariamente la fascia costiera e le vallate di penetrazione verso l’interno, raccordando le diverse scale della mobilità ciclabile (Legge 2/2018) :

  • urbana e metropolitana: BICIPLAN
  • regionale: rete ciclabile regionale RCL
  • nazionale: rete BICITALIA
  • europea: rete transeuropea EUROVELO

SCOPRI DI PIU'

Video: 
Le strategie del PUMS e le azioni per la “mobilità dolce”