lavoro

Il commissario segnala che "per le eventuali necessità di profili vacanti possiamo rapidamente contattare e avviare a selezione 500 saldatori, 1500 manovali esperti nello smaltimento, molti carpentieri navali, ingegneri gestionali e altre figure".

La nuova newsletter viene inviata a tutti coloro che hanno lasciato un recapito e-mail al momento dell'iscrizione a uno dei 6 centri per l'impiego provinciali, e si aggiunge alla 'Newslettera lavoro e aziende' inviata mensilmente alle aziende dal gennaio 2007.Genova, 26 - L'ufficio della Provincia di Genova che gestisce i 6 Centri per l'impiego del territorio ha inviato ieri il primo numero di una newsletter, 'Newslettera lavoro e aziende CPInforma', a 65.000 indirizzi e-mail, ovvero quelli di tutte le persone che, al momento dell'iscrizione ai Centri per l'impiego, hanno lasciato un recapi

Dopo aver partecipato il 25 e 26 ottobre nel centro commerciale di Sampierdarena al primo weekend dell'evento di orientamento al lavoro, i Cpi torneranno sabato dalle 15 alle 19 nello spazio counseling per dare informazioni ai giovani e alle 17 terranno un seminario sul Circuito Crea Impresa.Genova, 30 - I centri per l'impiego della Provincia di Genova parteciperanno sabato 1 novembre anche al secondo weekend (dopo il primo a cui hanno partecipato nei giorni 25 e 26 ottobre) del 'Fiumara Start Job', evento di orientamento al lavoro presso il centro commerciale di Sampierdarena per scoprire

Sottoscritto dalla Provincia e da altri enti un accordo straordinario per i lavoratori di aziende che hanno dovuto interrompere l'attività: saranno impegnati in attività di volontariato volte al ripristino dell'operatività del proprio posto di lavoro, sotto il coordinamento della Protezione civile.Genova, 21 - Utilizzo straordinario della cassa integrazione in deroga per tutte le imprese che a seguito dell'alluvione del 9 ottobre hanno subito danni tali da dover interrompere ogni tipo di attività: è l'accordo sottoscritto da Regione Liguria, Provincia di Genova, enti previdenziali e assist

L'evento, che si terrà in concomitanza con il salone Abcd -Orientamenti, è realizzato in partnership col salone Iolavoro di Torino. Focus tematici su economia del mare, smart-green-innovation economy e turismo.Genova, 3 - Torna il 5, 6 e 7 novembre alla Fiera di Genova, in concomitanza col salone Abcd - Orientamenti, il Career day, appuntamento che favorisce l'incontro tra giovani e imprese ai fini dell'inserimento lavorativo.

La formazione professionale, un servizio pubblico utile per i lavoratori disoccupati, anche appartenenti a categorie deboli come giovani, disabili, donne, ma anche per quelli che un lavoro già ce l’hanno e vogliono riqualificarsi: fino ad oggi, in Liguria, questo servizio è stato erogato dalle province, su delega della Regione, dal primo luglio torna ad essere gestito direttamente dalla Regione Liguria, che assorbe tutti i lavoratori dedicati alla formazione professionale delle quattro province.

Pubblicato un bando per ulteriori 6 posizioni, aumentabili a 10, che prosegue l'esperienza iniziata nel 2005 dalla Provincia: gli obiettivi sono migliorare l'organizzazione e l'efficienza produttiva e venire incontro ad esigenze personali di persone con invalidità, parenti malati o figli piccoli da accudire, o che abitano molto distante dalla sede di lavoro. Innovazione e flessibilità nell'organizzazione del lavoro, ma anche attenzione ai bisogni della persona: la Città metropolitana di Genova crede nel telelavoro, lo strumento che permette ai propri dipendenti di prestare servizio da casa

Successo dei servizi della Provincia-Città metropolitana di Genova rivolti alle donne: i moduli di orientamento al lavoro e quelli di supporto all'inserimento lavorativo.Le donne sono una risorsa importante per lo sviluppo del territorio provinciale e della comunità locale, ma presentano difficoltà maggiori degli uomini nell'accesso al mercato del lavoro, anche in considerazione del fatto che la loro vita lavorativa scorre su un binario parallelo a quello familiare che spesso la condiziona in modo determinante. Per questo la programmazione delle Politiche attive del Lavoro della Provincia d

Le caratteristiche, le tecnologie e le professionalità della nave, programmi e obiettivi dei corsi per gli ufficiali con l'Accademia della Marina Mercantile nelle interviste sul mare al comandante della Majestic e al responsabile formazione di Grandi Navi Veloci.Un servizio sul mare del programma Tabloid della Città metropolitana,  a bordo della Majestic di Grandi Navi Veloci che può trasportare sino a 1.800 passeggeri e  molti camion e auto, sulle tratte nazionali da Genova, come Palermo e la Sardegna, o quelle estere come Barcellona o Tangeri.

Il consigliere delegato al personale della Città metropolitana “sottolinea l’impegno del sindaco Doria, al quale non ho fatto mancare il mio supporto, affinché la Regione ricevesse anche i lavoratori a tempo determinato, il cui contratto è stato prorogato fino al prossimo 31 dicembre”.  La strada giusta per risolvere i problemi? È quella "del confronto e del dialogo istituzionale alla pari, nel rispetto reciproco dei ruoli, fra Città metropolitana di Genova e Regione Liguria".

Per garantire la continuità del servizio fino alla partenza del nuovo settennato Ue, servizi ridotti al 77%.

In base alla legge regionale, la Città metropolitana deve approvare un Piano che organizzi la raccolta dei rifiuti sul proprio territorio.

Manifestazione in consiglio dei lavoratori delle imprese che hanno in appalto una larga parte del servizio. Il consiglio ha votato un documento in tre punti.

Doppio appuntamento domani (ore 11 e ore 16) per permettere la variazione di bilancio con cui si finanzia la gara d’appalto per i Centri per l’impiego.

Ha fatto tappa all'università di Genova il tour motivazionale #noncifermanessuno, promosso da Luca Abete per iniettare fiducia ai giovani. Ci sono anche aspetti di solidarietà, ricerca e placement. 

Luca Abete, noto inviato di Striscia la Notizia, porta nelle università, ma anche nelle scuole superiori, il tour motivazionale #Noncifermanessuno, il cui hastag si ispira alla sua storia personale di successo e determinazione.

Il sindaco Marco Doria ha subito accolto questa richiesta dei dipendenti della società ieri sera durante il Consiglio metropolitano.

Il colosso della ristorazione Usa sbarca a Genova Fiumara e assume giovani addetti attraverso il servizio dei Centri per l'Impiego che fa incontrare domanda e offerta di lavoro.  Si chiama Kfc, Kentucky Fried Chicken, è un colosso della ristorazione fast food made in Usa e la sua specialità è il pollo fritto. Il piano di espansione dell’azienda in Italia prevede l’apertura di 100 ristoranti in franchising: il quarto è stato inaugurato il 30 novembre a Genova, alla Fiumara, su una superficie di 450 metri quadrati con 200 coperti.

Fino al 30 giugno si occuperanno di rendicontazione dei corsi di formazione professionale, poi si dovrà trovare alla società una nuova mission aziendale coerente con le funzioni fondamentali della Città metropolitana.  Accordo firmato fra la Città metropolitana e i sindacati dei lavoratori di Atene, società partecipata che aveva come mission aziendale attività di supporto alla formazione professionale (software e rendicontazione), e che nel momento in cui, lo scorso 1 luglio, la Città metropolitana ha perso a favore della Regione Liguria le competenze sulla formazione professionale, era des

 Con nuove entrate destinate ad altrettante spese oltre 1,8 milioni. La delibera è stata approvata all’unanimità dal Consiglio metropolitano di GenovaUna manovra da 1,8 milioni di entrate per lo stesso importo di spesa nella variazione al bilancio di previsione 2016/18 approvata oggi all’unanimità dal Consiglio metropolitano di Genova presieduto dal sindaco Marco Doria e presentata dal consigliere delegato Alfonso Gioia.

Esito negativo, con verbale di mancato accordo, per la 'procedura di raffreddamento' svoltasi in Prefettura fra l'azienda di trasporto pubblico e gli enti locali azionisti, maggiore dei quali la Città metropolitana di Genova.  Esito negativo, con verbale di mancato accordo, per la 'procedura di raffreddamento' svoltasi in Prefettura nell'ambito della vertenza sindacale fra Atp, l'azienda di trasporto pubblico del territorio metropolitano di Genova, e gli enti locali azionisti, maggiore dei quali la Città metropolitana di Genova.

Presentate dal consigliere delegato Adolfo Olcese con lo staff tecnico dell’ente e le Consulte regionale e comunale per la tutela dei diritti delle persone disabili le proposte per proseguire questi insostituibili strumenti.Generano 30 assunzioni all’anno – quasi il doppio quando il mercato del lavoro era meno critico - e danno a tutti i partecipanti percorsi concreti per l’inclusione sociale e l’autonomia.

Domani, venerdì 19 febbraio, alle 11. Partecipano il consigliere delegato Adolfo Olcese, lo staff tecnico dei servizi e le Consulte regionale e comunale per la tutela dei diritti delle persone disabili.

Non cambia l’impegno del principale azionista dell’azienda di trasporto pubblico locale: soldi per il contratto integrativo di Atp solo se entreranno in bilancio risorse aggiuntive. Ma la Cm ha svolto una fondamentale mediazione fra sindacati e comuni.  L’accordo fra i sindacati dei lavoratori di Atp e la Città metropolitana di Genova, principale azionista dell’azienda di trasporto pubblico locale, è arrivato oggi su un testo sostanzialmente identico a quello discusso senza successo nelle scorse settimane.

"Servizio più efficiente con i 98 dipendenti attuali, risparmio di risorse e nuove destinazioni per i centri del Ponente e Val Polcevera" hanno risposto i consiglieri delegati Olcese e Gioia all’interpellanza di Pastorino, Repetto e Collorado.Il loro personale è calato da 120 a 98 persone e alcuni dei 6 centri per l’impiego attuali hanno ormai “organici inadeguati – ha detto il consigliere delegato Adolfo Olcese – e le leggi nazionali e regionali non consentono di ricoprire i posti vacanti con nuove assunzioni”.

Lo prevede la delibera discussa e votata dal Consiglio metropolitano e presentata dal sindaco Marco Doria per riconfigurare il ruolo e le professionalità della parte di società che resterà a servizio dell’ente.L’obiettivo è riuscire, ha detto Marco Doria, a far “cambiare pelle, natura e oggetto” ad Atene, società per l’innovazione tecnologica e formativa “per ripensare nel modo più adeguato e oculato il suo ruolo e a come utilizzare in prospettiva le professionalità dei suoi lavoratori”.

Le storie di Alessio e di Rachel nelle immagini e nelle interviste del programma della Città metropolitana di Genova che dedica un ampio servizio alle borse lavoro, strumenti fondamentali e insostituibili per l’inclusione di persone fragili.Percorsi dell’inclusione nel lavoro e nelle relazioni con gli altri che aiutano a ritrovare se stessi anche nella cornice rinascimentale dei musei civici di Strada Nuova.

Domani alle 15 a Palazzo Doria Spinola il sindaco metropolitano Marco Doria e i consiglieri delegati Enrico Pignone, Gian Luca Buccilli e Adolfo Olcese  incontreranno  consorzi, categorie, sindaci, rappresentanti della Regione, della Camera di Commercio, Cgil, Cisl, Uil.Incontro sul latte delle vallate genovesi domani pomeriggio alle 15, organizzato dalla Città metropolitana di Genova a Palazzo Doria Spinola con il sindaco Marco Doria e i consiglieri delegati Enrico Pignone, Gian Luca Buccilli e Adolfo Olcese.

Videointervista al consigliere delegato Enrico Pignone che con il sindaco Marco Doria coordina il tavolo dell’ente sul latte locale con produttori, consorzi,associazioni di categoria, istituzioni e sindacati.Il rilancio del latte delle vallate genovesi, un baluardo anche della genuinità, punta a creare nuove alleanze fra allevatori e molti altri soggetti per valorizzare e promuovere il territorio, ideando e radicando, a partire dal latte, anche marchi e prodotti nuovi nella filiera corta.

Al Museo civico Tubino documenti e oggetti dell'azienda nata nel 1905 per iniziativa di Attilio Odero, specializzata nella produzione di strumenti ottici.  Oggi si fatica a immaginarlo, ma Sestri Ponente, appena 100 anni fa, all’inizio del Novecento, era una città industriale fra le più sviluppate e importanti d’Europa, con officine siderurgiche, meccaniche, metalmeccaniche, e cantieri navali. Lo skyline di Sestri era segnato da una selva di ciminiere, dalla mole imponente degli stabilimenti industriali e dalle colossali navi in costruzione nei cantieri.

La decisione dell'azienda del gruppo Lactalis di non acquistare più il latte dei produttori genovesi nuoce gravemente non solo all'economia dell'entroterra, ma anche al presidio del territorio. Nell'immediato le istituzioni locali cercheranno di promuovere forme straordinarie di commercializzazione del latte genovese.

Dal 2012 al 2014 diminuzione del 12,4%, a quota 14.000, degli infortuni riconosciuti come 'lavorativi' in Liguria dall'Inail, che giovedì 14 alle 9 presenterà il suo rapporto annuale nella sala del consiglio di palazzo Doria Spinola.  Prosegue in Liguria, come nel resto d'Italia, l’andamento decrescente negli infortuni denunciati all'Inail: nel 2014 sono stati 22.580, pari al -3,9% sul '13 e al -11,9% sul '12.

Il progetto, realizzato a villa Sauli Podestà dalla Città metropolitana con un investimento di 4,5 milioni, è gestito dall’istituto alberghiero Bergese e dalla Fondazione Cif.  Parte il progetto ‘il Mortaio’, realizzato a Genova Pra dalla Città metropolitana di Genova in convenzione con l’istituto scolastico alberghiero Bergese e la Fondazione Cif Formazione: il progetto, che comprenderà il Parco del Basilico e un incubatore agroalimentare e gastronomico di prodotti tipici di Genova e della Liguria, è stato presentato alla stampa questa mattina in quella che da oggi è la sua sede, villa Sau

Durante l'Italian Employers Day promosso dalla Ue la Città metropolitana ha presentato i risultati di un anno di attività del servizio di inclusione lavorativa dei disabili.  La legge obbliga le aziende che hanno un certo numero di dipendenti ad assumere una quota di lavoratori disabili.

Al Galata Museo del Mare la mostra fotografica di Fabio Parisi sull'affascinante mestiere che occupa a Genova 21 ex capitani  Trentacinque immagini che ritraggono le diverse sfaccettature del mestiere di pilota del porto: uomo di mare ma anche pratico dello scalo e dei suoi approdi e segreti, primo a salire a bordo delle navi al termine della traversata ed elemento di unione tra il comandante, la nave e la terraferma.

Il racconto sull’istituto alberghiero che a fianco della Città metropolitana rilancerà prodotti, mestieri, tradizioni e peculiarità agricole ed enogastronomiche del territorio a Villa Sauli Podestà e sarà protagonista anche al pranzo di gala del 2 giugno al Quirinale.Cinque laboratori di cucina, uno nuovissimo per far fronte alle nuove esigenze perché i suoi studenti sono davvero molti: 1060 nei corsi diurni e 350 in quelli serali nella sede di via Giotto a Sestri Ponente, con un accogliente e curatissimo american bar didattico e spaziose ed eleganti sale da pranzo.

Domani la seduta convocata dal sindaco Marco Doria alle 14.30 nel salone consiliare di Palazzo Doria SpinolaGli indirizzi della Città metropolitana per la gestione transitoria dei rifiuti e una modifica ai bacini di affidamento deliberati a fine 2015 apriranno domani, mercoledì 11 maggio, la seduta del Consiglio metropolitano di Genova convocato dal sindaco Marco Doria alle 14.30 nel salone consiliare di Palazzo Doria Spinola.Seguiranno le delibere relative al riconoscimento del debito relativo al 2013 nei confronti del Teatro Stabile di Genova e allo schema di convenzione tra Regione Ligur

Il Servizio Eures partecipa a 'Orientati al Lavoro', format di orientamento al lavoro dell'Università di Genova che si svolgerà giovedì e venerdì all'Albergo dei Poveri.  Il Servizio Eures della Città Metropolitana di Genova, che si occupa di segnalare ai neo-laureati opportunità di lavoro nei Paesi Ue, partecipa all’evento Orientati al lavoro, format di orientamento al lavoro organizzato dall’Università di Genova il 26 e 27 maggio dalle 9.30 alle 17 presso la sede universitaria dell'Albergo dei Poveri (piazzale Brignole, 2, Genova) e dedicato a studenti e laureati in discipline umanistiche

Dovranno avere non più di 10 anni di iscrizione all'albo professionale e rispondere al bando pubblicato dall'Ordine degli architetti: si formerà un elenco aperto al quale attingeranno i comuni che redigono i loro piani urbanistici in convenzione con la Città metropolitana.  La Città metropolitana di Genova e l’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori di Genova hanno siglato un protocollo finalizzato a favorire la partecipazione di 'giovani architetti' (ovvero quelli iscritti all'Ordine da non più di 10 anni) alla formazione dei Puc, i Piani urbanistici comunali che

Nel programma della Città metropolitana di Genova i tirocini (ex borse lavoro) nelle aziende gestiti dal Centro Studi della Asl3 per l'occupazione e i progetti integrati di socializzazione per le persone con disabilità motorie o difficoltà intellettive.

Il programma della Città metropolitana di Genova racconta con immagini e interviste le nuove attività sperimentate a Rossiglione da alcuni allevatori e la vita dei loro animali fra innovazione e natura.Yogurt, formaggi freschi e stagionati di qualità a chilometro zero. E’ la scelta di alcuni produttori della Valle Stura a Rossiglione che lavorano direttamente e commercializzano una parte del latte prodotto dalle loro mucche di razza Bruna.

L'economia del riuso e della rigenerazione delle materie, del riciclo e della condivisione di beni e servizi nella visione strategica della Città metropolitana che con LiguriaCircular di Amiu lancia gli Stati Generali per l'economia circolare.Se la strategia è quella del “rifiuto zero – dice Enrico Pignone– ogni materia è una risorsa e le città diventano miniere urbane.” E' l'evoluzione dell'economia circolare che, spiega il consigliere delegato all'ambiente della Città metropolitana di Genova, “appartiene alla nuova visione strategica del nostro ente e punta con percorsi e idee partecipati

Fra la Direzione Territoriale del Ministero del Lavoro e le Consigliere di Parità della Regione e della Città metropolitana per rafforzare l'azione antidiscriminatoria in tutti i tipi di lavoro e la tutela della maternità e paternità.Piena intesa per prevenire e contrastare insieme le discriminazioni di genere e lo sfruttamento in tutti i tipi di lavoro, compresi quelli atipici e per tutelare la maternità e paternità anche dalle cosiddette “dimissioni in bianco”.

Resilienza, messa in sicurezza del territorio, difficoltà delle imprese che continuano a soffrire per la crisi, lotta all'abbandono dell'entroterra, trasporto pubblico locale e viabilità nell'incontro con le valli Fontanabuona, Aveto, Sturla e Graveglia.Sala piena anche a Calvari di San Colombano con tante idee e proposte dai tavoli di lavoro sulle valli Fontanabuona, Aveto, Graveglia e Sturla al secondo incontro, dopo quello all'Economica di Chiavari per il Tigullio, per la presentazione e il confronto sul piano strategico della Città metropolitana di Genova.

Viaggio per immagini nello stabilimento leader del nastro d'acciaio inox di precisione ad alta tecnologia e appartenente al gruppo Arvedi che investe altri 50 milioni a Sestri Levante per sviluppare ulteriormente innovazione e competitività.Quattro volte più sottile di un capello. È il nastro inox di precisione prodotto dalla Arinox, del gruppo Arvedi e fra i leader mondiali di un acciaio destinato ai mercati dell'alta tecnologia, dell'auto, del biomedicale, del settore petrolchimico e a quello dell'elettronica.

La dimora neogotica del conte Figoli ad Arenzano restaurata anche grazie a Città metropolitana: ospiterà uno spin off dedicato all'hotellerie di bordo dell'istituto di formazione sulle professioni del mare, in partnership con Costa Crociere e Gnv.  Villa Figoli de Geneys ad Arenzano, splendido edificio circondato da un meraviglioso parco all’inglese, gioiello di architettura neogotica e neorinascimentale progettato nel 1872 dall’archistar dell’epoca Luigi Rovelli per il conte Figoli, ricco industriale e senatore, è oggi tornata allo splendore originale dopo anni di abbandono (era stata a lu

A Villa Serra, nel Comune di Sant'Olcese, alle 14.30 l'appuntamento con enti e cittadini su linee e proposte per la costruzione partecipata dal territorio del piano con gli amministratori e lo staff di pianificazione della Città metropolitana.

L'arcivescovo di Genova e presidente della Cei l'ha detto questa mattina durante lo scambio di auguri “non rituale, ma consuetudine bella” con amministratori e dipendenti della Città metropolitana.Che il 2017 sia “un buon anno, ossia sereno, anche se non possiamo dire senza difficoltà” è l'auspicio espresso dal cardinale arcivescovo di Genova e presidente della Cei Angelo Bagnasco durante lo scambio di auguri con la Città metropolitana (“una consuetudine bella che senza retorica rappresenta un momento di famiglia”) alla presenza dei consiglieri delegati Gian Luca Buccilli, Alfonso Gioia, Ad

Nel programma della Città metropolitana le immagini del nuovo stabilimento in costruzione a Cornigliano per l'assemblaggio finale delle grandi turbine a gas di ultima generazione che Ansaldo Energia produrrà a Genova dal prossimo anno.Maxiturbine a gas di ultima generazione dal prossimo anno saranno prodotte da Ansaldo Energia che ne ha acquisito le tecnologie da Alstom e le imbarcherà a Genova per tutte le destinazioni internazionali.

L'integrazione fra manifattura e reti digitali è già realtà, e il governo ci scommette con un piano da 20 miliardi: Confindustria lo ha spiegato anche alle imprese liguri nel suo road show. Il ruolo degli enti locali. Dove sta andando l’industria, e con essa l’economia e il mondo del lavoro? I primi a doverselo chiedere sono gli imprenditori, chiamati a raccolta regione per regione dalla loro associazione di categoria, Confindustria, per essere aggiornati sulla rivoluzione digitale che sta travolgendo il mondo della produzione industriale.

Mercoledì 8 febbraio alle 14.30 nel salone consiliare della Città metropolitana a Palazzo Doria Spinola con amministratori locali, istituzioni, rappresentanti del mondo economico e produttivo, associazioni e categorie. Appuntamento a Genova, dopo sei incontri nelle diverse aree del territorio, per l'evento conclusivo del confronto e raccolta di idee e proposte sulla  costruzione partecipata del primo piano strategico della Città metropolitana.

Non più alle Province e Città metropolitane (a causa della legge Del Rio), non allo Stato (a causa della bocciatura del referendum costituzionale): saranno le Regioni a farsi carico dei servizi per l'impiego indispensabili per i molti disoccupati creati dalla crisi.  Economia in crisi e disoccupazione, in particolare giovanile. In questo contesto difficile, il ruolo sociale dei Centri per l’Impiego è fondamentale.

Viaggio di Tabloid nel piccolo comune di Orero, dove fino a pochi anni fa c'erano 250 posti di lavoro nell'industria dell'ardesia, e oggi soltanto 25. Ma la voglia di ripartire c'è.  Val Fontanabuona, 25 chilometri di curve a poca distanza dal mare di Chiavari e Rapallo, fino a 30 anni fa zona industriale, commerciale e artigianale, oggi quasi un deserto economico, con una desolante teoria di capannoni vuoti.

Il mondo dell'impresa sostiene di no, e attribuisce alle istituzioni, anche locali come Città metropolitana, un ruolo importante per favorire e diffondere la cultura digitale.  L'incontro promosso da Confindustria digitale a San Terenzo di Lerici su Impresa 4.0 ha dato occasione agli imprenditori liguri di capire l'importanza epocale della rivoluzione digitale che sta travolgendo il mondo della produzione industriale rivoluzionandone i processi produttivi attraverso le tecnologie digitali, ovvero facendo entrare la Rete nella produzione e nella manutenzione dei prodotti e integrando totalme

L'8 febbraio si è concluso a Palazzo Doria Spinola il ciclo di incontri sul territorio per la costruzione del primo piano strategico metropolitano. Nel video di Tabloid anche la visione dell'Università, di Confindustria e della Camera di Commercio.

Una collaborazione fra scuola e azienda permette l'utilizzo a fini didattici di cucina, sala e bar dell'hotel nell'ora di pranzo.  La necessità aguzza l’ingegno, e l’ingegno non manca ad Angelo Capizzi, vulcanico preside dell’istituto alberghiero Bergese di Genova, che avvia iniziative a getto continuo: l’ultima è nata proprio da un problema, la mancanza di spazi a scuola per creare nuove aule laboratorio dove fare esercitazioni di cucina e di sala.

Nella rinata Villa Figoli ad Arenzano già partiti quelli con Costa Crociere e GNV per le professionalità dell'accoglienza e dei servizi a bordo e presto l'Accademia varerà anche una nuova sede nel Tigullio per le professionalità delle “smartship” con MSC.Due sedi aperte e operative, quella di Villa Candida a Genova e quella, dal novembre scorso, di Villa Figoli ad Arenzano e la terza in arrivo nel Tigullio.

I Centri per l'Impiego di Città metropolitana di Genova e delle altre province liguri sono il cardine del Piano della Regione Liguria per aiutare nella ricerca di lavoro gli over 40 disoccupati. Avere più di 40 anni e trovarsi disoccupati alla ricerca di un impiego: una situazione che riguarda purtroppo molte persone e che spesso è molto più drammatica della disoccupazione giovanile, perché le persone di mezza età hanno spesso una famiglia da mantenere e grosse spese fisse sa sostenere, come mutui per la casa.

Approvato dalla Conferenza dei sindaci e dal Consiglio metropolitano il documento, costruito sulla partecipazione degli enti e delle comunità locali, sulle linee concrete per lo sviluppo, l'integrazione e la coesione dell'area metropolitana di Genova, articolata in nove zone omogenee.

Uno strumento fondamentale per gli obiettivi di sviluppo, integrazione e coesione dell'area metropolitana di Genova, con la partecipazione dei Comuni, dei cittadini e dei territori.

Inaugurata nella secentesca Villa Spinola Grimaldi a Lavagna una nuova sede dell'Accademia della Marina Mercantile Italiana.

Il nuovo stabilimento a Cornigliano vicino alla banchina, sviluppo tecnologico, crescita e internazionalizzazione dell'azienda che ha portato a Genova la produzione delle avanzatissime turbine GT26 e GT36.

Il consigliere delegato allo sviluppo economico della Città metropolitana è intervenuto a Palazzo Ducale all'evento finale del progetto “Investire sull'Europa con l'Europa” sul Piano Juncker e le iniziative UE per l'occupazione e la crescita.Gli strumenti del piano di investimenti per l'Europa (Piano Juncker) hanno fatto crescere anche aziende della logistica a Genova e nei territori del retroporto.

Il consigliere metropolitano agli Stati Generali dell'Economia genovese indetti dal sindaco Bucci: "Per il territorio extra-capoluogo le occasioni di rilancio partono dal sito web di marketing territoriale della Città metropolitana che raccoglie una grande mole di dati demo-urbanistici e socio-economici sul territorio".

Il Piano Juncker e le altre iniziative europee per la crescita e l'occupazione sono stati al centro dell'evento finale del progetto “Investire sull'Europa con l'Europa” a cui ha partecipato il consigliere delegato allo sviluppo economico della Città metropolitana.Crescere con il piano di investimenti per l'Europa (Piano Juncker).

Ok all'Accordo Quadro del progetto governativo che porta risorse per istruzione, traporto pubblico e sanità in 16 Comuni delle valli Bisagno, Trebbia, Aveto, Sturla e Graveglia.