Quando l’emergenza è ripristinare la normalità

Roberto Cella

Un azione congiunta tra gli enti per avviare al meglio l’anno scolastico nel tentativo di ridurre le problematiche seguite al crollo del Ponte Morandi

Sono molti gli attori coinvolti, tutti presenti oggi presso la sala trasparenza di Regione di Liguria, impegnati insieme all’assessore Ilaria Cavo ad illustrare i provvedimenti già in essere e le future iniziative pensate per facilitare l’inizio dell’anno scolastico dopo gli eventi del 14 agosto.

Il consigliere delegato all’istruzione Roberto Cella puntualizza che stiamo rapidamente passando da una fase in cui il problema era prestare soccorso ad una fase in cui l’emergenza è rispristinare la normalità e tutti stanno collaborando con grande intensità per questo obiettivo.
Città metropolitana, in qualità di primo rappresentante dei comuni del territorio, sta ricercando le migliori soluzioni per facilitare la mobilità delle persone, in particolare favorendo l’utilizzo del trasporto pubblico, a tal fine Atp ha ribassato il costo dell’abbonamento integrato con AMT e tutte le istituzioni stanno trattando con Trenitalia per integrare tale vettore nel sistema degli abbonamenti facilitati.
Inoltre ha istituito un servizio di corriere navette dedicato agli studenti delle scuole superiori residenti nei Comuni della Valle Stura e della Val Polcevera. Ogni giorno sei navette partiranno da Rossiglione, Ceranesi, Campomorone, Serra Riccò, Sant’Olcese e Mignanego saranno dirette alle stazioni FS di Voltri, Pontedecimo e Bolzaneto; da qui gli studenti avranno la possibilità di proseguire in treno o a bordo di un mezzo Amt.

Per tutti gli aggiornamenti è disponibile una pagina dedicata sul sito istruzione.cittametropolitana.genova.it nella sezione “Ripartiamo dalla Scuola”
http://istruzione.cittametropolitana.genova.it/content/ripartiamodallasc...

Data originale: 
10/09/2018 14:45
Servizi comunicazione: 
Data: 
Martedì, 11 Settembre, 2018 - 10:00

Un azione congiunta tra gli enti per avviare al meglio l’anno scolastico nel tentativo di ridurre le problematiche seguite al crollo del Ponte Morandi.
Il consigliere delegato all’istruzione Roberto Cella puntualizza che stiamo rapidamente passando da una fase in cui il problema era prestare soccorso ad una fase in cui l’emergenza è rispristinare la normalità e tutti stanno collaborando con grande intensità per questo obiettivo.

Quando l'emergenza è ripristinare la normalità
Data: 
Martedì, 11 Settembre, 2018 - 09:00
Miur: obbiettivo condiviso per assicurare il diritto allo studio