Programmazione 2014-2020

La Programmazione comunitaria 2014-2020 prevede in Italia la realizzazione di 75 Programmi Operativi cofinanziati a valere sui 4 Fondi Strutturali e di Investimento europei:

  • Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR);
  • Fondo sociale europeo (FSE);
  • Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR);
  • Fondo per la politica marittima e della pesca (FEAMP).

La politica di Coesione rappresenta una delle 13 politiche settoriali dell’Unione europea. All’interno della politica di coesione, i piani operativi nazionali rappresentano le concrete priorità di investimento.

PON METRO - Pon Città Metropolitane

La Commissione Europea con propria decisione del 14 luglio 2015 ha approvato il programma operativo "PON Città Metropolitane 2014-2020" (acronimo PON Metro) con il sostegno del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e del Fondo Sociale Europeo (FSE) nell'ambito degli "Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione" in Italia, atto che costituisce una decisione di finanziamento ai sensi dell'articolo 84 del regolamento (UE, Euratom) n. 966/2012 del Parlamento europeo.
Le Città metropolitane interessate dal Programma PON Metro sono 14, tra cui la #GenovaMetropoli.

Il PON Metro è un programma plurifondo e si inserisce nel quadro dell’Agenda urbana nazionale e delle strategie di sviluppo urbano sostenibile delineate nell’Accordo di Partenariato per la programmazione 2014-2020, in linea con gli obiettivi e le strategie della costituenda Agenda urbana europea che identifica le aree urbane come territori chiave per cogliere le sfide di crescita intelligente, inclusiva e sostenibile proprie della Strategia Europa 2020.
Gli assi prioritari sostenuti dal programma sono:

  • Asse prioritario 1 "Agenda digitale metropolitana" del FESR;
  • Asse prioritario 2 "Sostenibilità dei servizi pubblici e della mobilità urbana" del FESR;
  • Asse prioritario 3 "Servizi per l'inclusione sociale" del FSE;
  • Asse prioritario 4 "Infrastrutture per l'inclusione sociale" del FESR;
  • Asse prioritario 5 " Assistenza Tecnica" del FESR.

Il 09 giugno 2016, con deliberazione 110/2016, la Giunta del Comune di Genova ha approvato il Piano operativo dei progetti nell’ambito del programma operativo nazionale per le città metropolitane (PON Metro 2014-2020), per un budget totale di oltre 40 Milioni di Euro.
Con determinazione del Sindaco Metropolitano n. 50 / 2017 del 06/04/2017 la Città Metropolitana di Genova ha approvato il protocollo operativo con il Comune di Genova per la collaborazione istituzionale sul programma nazionale "PON Città Metropolitane 2014-2020".

PON Governance e Capacità Istituzionale

Con Decisione C(2015) 1343 del 23 febbraio la Commissione europea ha adottato il Programma Operativo Nazionale Governance e Capacità Istituzionale.
Il PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 concorre al raggiungimento degli obiettivi di crescita intelligente, sostenibile e inclusiva definiti da Europa 2020 con una strategia di rafforzamento della capacità istituzionale e amministrativa della Pubblica Amministrazione che offre uno strumento di supporto ai processi nazionali di riforma della PA.
Il Programma finanzia interventi per la modernizzazione del sistema amministrativo con riferimento agli aspetti gestionali, organizzativi, di semplificazione e digitalizzazione di processi e servizi verso cittadini e imprese (e-government) e rafforzando la trasparenza e la partecipazione civica attraverso lo sviluppo e la diffusione dei dati pubblici (open government).
La strategia del Programma prevede anche – attraverso l’Asse 3 - il sostegno alla ridefinizione del sistema di governance multilivello delle politiche di investimento pubblico, capace di superare l’attuale frammentazione ed eccessiva articolazione delle competenze amministrative e di consentire, in questo modo, una migliore qualità nell’azione della PA. Una governance che funzioni in modo organico, mettendo a sistema tutti gli attori, a tutti i livelli, coinvolti nell’attuazione dei programmi di investimento pubblico, per agire in modo coordinato, più efficiente, più efficace, per una migliore capacità di realizzare gli interventi e di raggiungere i risultati attesi.
Il PON Governance finanzia attività di accompagnamento agli enti locali per l'attuazione della riforma delle autonomie.
L’Autorità di gestione del PON GOVERNANCE è l’Agenzia per la Coesione Territoriale.

Metropoli strategiche

Metropoli strategiche è un progetto di oltre 3 milioni e mezzo di Euro che vede ANCI quale beneficiario e della durata di 36 mesi sui temi:

  • pianificazione strategica metropolitana
  • semplificazione amministrativa in funzione dello sviluppo locale in attuazione della “riforma Madia”
  • gestione associata dei servizi pubblici locali di minore interesse economico (sociale, mense, biblioteche, turismo, ecc…)

I destinatari delle azioni del progetto sono i Comuni delle 14 Città Metropolitana, tra cui la #GenovaMetropoli.

Open Community 2020

L’iniziativa Open Community PA 2020 si propone come un modello di community per consentire la collaborazione e il confronto fra Enti sulle buone pratiche per razionalizzare le soluzioni esistenti, identificando le buone pratiche e promuovendole sul territorio. L’obiettivo è quello di:

  • ingegnerizzare il processo di progettazione, realizzazione, trasferimento, mantenimento ed evoluzione delle soluzioni, attraverso opportuni strumenti organizzativi, tecnologici e amministrativi;
  • stimolare la nascita di reti di Amministrazioni e di un mercato attorno alle buone pratiche;
  • supportare le Amministrazioni a identificare i più opportuni percorsi di innovazione;
  • rafforzare la valutazione delle politiche pubbliche, favorendo un ammodernamento normativo coerente con i bisogni di Pubbliche Amministrazioni e opportunità di innovazione.

Città Metropolitana di Genova svolge, in base al proprio statuto, la funzione di “promozione e coordinamento dei sistemi di informatizzazione e di digitalizzazione in ambito metropolitano” (art. 24 comma 3) con l’obiettivo di elaborare ed attuare politiche volte alla semplificazione burocratica, alla efficienza dei servizi, alla digitalizzazione dei territori e al rafforzamento delle forme di partecipazione. Per l’attuazione di tale funzione fondamentale risulta strategica pertanto, la partecipazione al primo avviso per il finanziamento di interventi volti al trasferimento, all’evoluzione e alla diffusione di buone pratiche attraverso Open Community PA 2020 sia nel ruolo di cedente di proprie buone pratiche, sia nel ruolo di riusante di quelle realizzate da altri Enti;
I progetti finanziati cui CMGE è partner in qualità di ente cedente o riusante sono i seguenti:

  • Progetto Uni.C.O. - Unione Comuni Opendata (ruolo cedente)
  • Progetto CIT - Riuso del modello organizzativo e gestionale del Centro Innovazione e Tecnologie (ruolo riusante)
  • Progetto DESK - Concertazione, partecipazione e decision support system a supporto della knowledge territoriale (ruolo riusante)

PON Legalità

Il PON Legalità 2014 - 2020 è il Programma Operativo Nazionale a titolarità del Ministero dell’Interno - Dipartimento della Pubblica Sicurezza, cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo (FSE) e dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR). Ha una dotazione finanziaria di circa 610 mln di euro, che le Amministrazioni Pubbliche possono impiegare per rafforzare le condizioni di legalità di cittadini e imprese, al fine di incentivare lo sviluppo economico e migliorare la coesione sociale. E' stato adottato dalla Commissione europea il 20 ottobre 2015 con Decisione C(2015) n. 7344, per contribuire agli obiettivi della strategia dell’Unione Europea (Europa 2020), attraverso interventi finalizzati al miglioramento delle condizioni di legalità per cittadini e imprese.
Le direttrici principali su cui si fonda la strategia del Programma “Legalità” posso sintetizzarsi come segue:
- rafforzamento delle capacità delle amministrazioni impegnate nel contrasto alla criminalità organizzata e alla corruzione;
- miglioramento delle condizioni di sicurezza di aree particolarmente vulnerabili e strategiche per lo sviluppo delle attività produttive;
- inclusione sociale e sostegno all’economia sociale.
L’Autorità di gestione del PON Legalità è il Ministero dell'Interno.
Rispondendo ad un invito a presentare proposte sull'Asse 7, la Città Metropolitana di Genova ha ottenuto un finanziamento di 2.000.000,00 EURO per azioni di recupero, adeguamento e rifunzionalizzazione dei beni pubblici, per le esigenze di accoglienza e integrazione dei migranti regolari. Il progetto approvato denominato 'LEG.GE. Legalità in CM di Genova' è portato avanti grazie alla partnership con il Comune di Genova, il Comune di Fontanigorda ed il Comune di Lumarzo.