Accordi quadro con i Comuni

L’Accordo Quadro per la collaborazione istituzionale tra #GenovaMetropoli, i Comuni e le Unioni dei Comuni dell’area metropolitana prevede, fra l’altro, di definire e formalizzare protocolli operativi (art. 2 c.1), nonché di individuare le risorse finanziarie necessarie per l’attività di collaborazione (art. 6).

Gli accordi riguardano l’esercizio di funzioni amministrative, l’erogazione di servizi, lo svolgimento di attività e la realizzazione di opere in diversi ambiti di rilevanza metropolitana, fra cui servizi generali e innovazione (semplificazione e innovazione amministrativa, armonizzazione normativa e regolamenti unici), gestione degli adempimenti in materia di anticorruzione e trasparenza amministrativa, gestione degli appalti e dei contratti, formazione dei dipendenti, elaborazione dei PUC, sviluppo dell’e-government metropolitano, costruzione e manutenzione strade, edilizia scolastica, difesa e manutenzione del territorio, sviluppo sostenibile, protezione civile, sviluppo economico e sociale.

Ad oggi hanno aderito all'accordo quadro:

Comuni: 39 su 67
Unioni di Comuni: 3 su 7
Associazioni di Comuni: 1 (Campomorone Mignanego Sant’Olcese Ceranesi Serra Riccò)