Sociale

La Città Metropolitana di Genova si occupa di attività di promozione e coordinamento dello sviluppo sociale, anche assicurando sostegno e supporto alle attività coerenti con la vocazione della città metropolitana come delineata nel piano strategico del territorio.
GenovaMetropoli cura le relazioni con i portatori d’interesse nel campo delle politiche sociali al fine di promuovere sul territorio metropolitano iniziative di sviluppo, inoltre, promuove la valorizzazione delle risorse umane, sociali culturali.
Attua attività in relazione alla promozione di azioni di pari opportunità in rete con i comuni metropolitani, sostenendo la formazione di una rete interattiva tra i comuni, gli enti regionali e statali e l’associazionismo in ottica di sussidiarietà.
Si propone di dare sostegno alla rete dei CUG e all’azione dei Consiglieri/ delle consigliere di parità regionali e provinciali. Effettua il controllo dei contratti di lavoro in ottica di pari opportunità tramite le banche dati e i servizi di controllo dei centri per l’impiego.
Infine, si occupa della tutela del diritto allo studio e l’orientamento scolastico al termine dell’istruzione primaria e per l’accesso all'università.

Immagine di accordo - firma
L’Accordo Quadro per la collaborazione istituzionale tra #GenovaMetropoli, i Comuni e le Unioni dei Comuni dell’area metropolitana prevede, fra l’altro, di definire e formalizzare protocolli operat
Il Consigliere/a di Parità
Il/la consigliere/a di parità è un Pubblico Funzionario del Ministero del Lavoro, selezionato tramite bando, incaricato/a di fornire consulenza e assistenza ai cittadini della Città Metropolitana i
Istruzione e Diritto allo studio immagine di riferimento
#GenovaMetropoli sviluppa la programmazione dell’offerta formativa e la pianificazione del dimensionamento scolastico delle scuole di secondo grado; favorisce, inoltre, l’integrazione degli student
Pari Opportunità
Il principio giuridico delle pari opportunità e dignità prevede la partecipazione economica, politica e sociale di ogni individuo in assenza di ostacoli per ragioni connesse al gen

Notizie Sociale

Studenti Primo Levi

Il Primo Levi attiva la curvatura "Scienza e tecnologia dei materiali" nel proprio Liceo scientifico

Il Primo Levi attiva la curvatura Scienza e tecnologia dei materiali nel proprio Liceo scientifico prevedendo 60 ore, in collaborazione con l’Università di Genova, che verteranno sull’origine e sul futuro dei materiali e sulle loro applicazioni, Il Primo Levi sarà la prima scuola in Liguria e in tutto il Nord Italia, ad aprire questo tipo di corso. In Italia, già tre licei hanno avviato questo percorso: - Fermi di Cosenza, - Berto di Vibo Valentia - Darwin di Roma. La loro esperienza ha convinto anche i docenti liguri che, sia di ambito liceale che universitario insegneranno ai ragazzi della Valle Scrivia. La scommessa è anche occupazionale se nei paesi a economia avanzata l’attività nel campo dei materiali innovativi contribuisce in modo diretto o indiretto a formare circa il 30 o addirittura il 40% della ricchezza di una nazione. | 16/01/2019
studenti

GenovaMetropoli offre un servizio sperimentale di orientamento alla scuola superiore

Città Metropolitana di Genova rende disponibile presso il proprio URP in Salita Santa Caterina un servizio di orientamento alla scuola superiore rivolto agli studenti di terza e seconda "Media". L'iniziativa avrà una partenza sperimentale con incontri settimanali, previsti per il pomeriggio di martedì, durante i quali lo studente, accompagnato dai suoi famigliari, potrà sostenere un colloquio individuale della durata di circa un'ora. Il colloquio verrà tenuto da un orientatore professionista, dipendente di una società partecipata di Città metropolitana, che aiuterà a valutare le competenze ed attitudini dello studente, eventualmente anche utilizzando strumenti informatici di supporto come il software "Sorprendo", e fornirà un quadro esaustivo dell'offerta formativa idonea presente sul territorio incluse le possibilità di formazione professionale. I posti sono limitati e si richiede la prenotazione telefonica al numero 010 7410912 (Centro ATENE). Il servizio è gratuito e verrà garantito fino a fine maggio 2019. Fino al 31 gennaio 2019, data di termine per le iscrizioni alla scuola secondaria, il servizio è riservato in via esclusiva a studenti che stiano attualmente frequentando la classe terza. Successivamente sarà disponibile per gli studenti di seconda e terza. | 10/01/2019
immagine relativa alla notizia

Roberto Cella: per il Da Vigo - Nicoloso da Recco a Chiavari, la Città Metropolitana ha già individuato gli spazi necessari

A seguito della decisione della commissione regionale relativa alla istituzione di una succursale in Chiavari del Liceo Linguistico Da Vigo – Nicoloso da Recco, inizialmente previsto come un unico corso per il quale sono indicativamente necessarie cinque aule ed un laboratorio, il consigliere delegato Roberto Cella ha dichiarato che “La Città Metropolitana di Genova, al fine di compenetrare le nuove esigenze emerse dalla suddetta decisione con quelle di un mantenimento delle spese complessive, ha individuato come sede per tale nuova succursale gli attuali spazi condotti dall'istituto Caboto situati a Chiavari in Corso Millo presso gli Ex Artigianelli. Per quanto concerne la ricollocazione dell’Istituto Caboto –continua Roberto Cella– sono allo studio diverse possibili soluzioni che vertono sulla individuazione di spazi all'interno di ulteriori volumetrie già nella disponibilità della Città Metropolitana di Genova, comunque logisticamente più comode alla sede dello stesso Caboto al fine di avvicinare le diverse succursali dell’istituto. Ritengo infine che la scelta di aprire una nuova succursale del Liceo Linguistico in Chiavari, oltre ad offrire una alternativa più vicina per gli studenti della città, sia soprattutto un vero e proprio arricchimento dell’offerta formativa in quanto il triennio verrà diversificato rispetto alle altre due sedi e permetterà agli allievi un maggiore ventaglio di scelte quando grazie all'età potranno meglio comprendere l’indirizzo più idoneo alle proprie inclinazioni” | 19/12/2018
Logo Orientamenti 2018

Orientamenti 2018 si espande diventando un Villaggio che ricompre tutta l'area del Porto Antico

ORIENTAMENTI è l’appuntamento più importante di presentazione dell’offerta formativa genovese, ligure e nazionale, e di servizi di orientamento per favorire scelte consapevoli per il proprio futuro professionale. E' una iniziativa promossa da Regione Liguria e realizzata insieme a: Città metropolitana di Genova Comune di Genova Università degli studi di Genova Camera di Commercio di Genova MIUR (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca) Ministero del lavoro e delle politiche sociali. L'edizione del Salone orientamenti 2018 si espande ulteriormente diventando un Villaggio dell'orientamento che ricompre tutta l'area del Porto Antico di Genova nelle giornate di: martedì 13 novembre ore 9.00-18.30 mercoledì 14 novembre ore 9.00-22.30 giovedì 15 novembre ore 9.00-18.30 Quest'anno ci saranno aree nuove dedicate: alle Professioni del mare (Galata Museo Del Mare; Mercatino Del Pesce; Palazzo San Giorgio, Acquario Di Genova; Guardia Costiera); alle Professioni dell'arte della cultura e dello spettacolo (museo Luzzati); alle Professioni dello sport (Piazzale delle feste); al mangiare sano (Eataly). Il programma e gli espositori sono organizzati in quattro aree concettuali: conosci te stesso, conosci le opportunità formative, conosci il mercato del lavoro, conosci la società. Orientamenti è anche il luogo per conoscere e valorizzare il proprio talento, attraverso la Notte dei Talenti, la seconda edizione di WorldSkills Liguria e i laboratori sulle otto competenze chiave dell’Unione Europea. Iscritto alla European Vocational Skills Week 2018, il Salone è arricchito dalla contemporanea presenza dell’International Career Day, con nuove proposte per il futuro professionale dei giovani, e dal Forum Internazionale sull’Orientamento. è stato predisposto un ricco palinsesto di laboratori, che costituiscono parte integrante della visita, a cui è necessario prenotarsi. Si consiglia di organizzare la propria partecipazione tenendo presente anche queste possibilità che sono particolarmente utili per approfondire le tematiche. All'interno del Salone è prevista una sezione 'Orientamenti jr." dedicata agli studenti delle scuole secondarie di primo grado, organizzato dalla Città Metropolitana, si tratta di un appuntamento consolidato ed atteso che dà modo agli studenti di confrontarsi in un contesto stimolante ed interattivo. All'interno degli stand espositivi delle scuole superiori e degli enti di formazione infatti, gli studenti delle scuole medie possono confrontarsi direttamente con gli studenti che già frequentano gli istituti superiori e quindi acquisire informazioni da chi a un punto di vista più vicino al loro. Inoltre è possibile vedere come le diverse scuole si presentano agli studenti. Come l'anno scorso lo spazio dedicato è al piano terra dei Magazzini del Cotone In particolare per le famiglie che devono scegliere l'indirizzo di iscrizione alla secondaria sono stati organizzati dei seminari dedicati: in particolare verrà raccontata l'offerta degli istituti tecnici: il 14 novembre il settore tecnologico dalle 16 alle 17 il 14 novembre il settore economico dalle 17 alle 18 il 15 novembre il settore economico dalle 16 alle 17 il 15 novembre il settore tecnologico dalle 17 alle 18 L'accesso allo spazio espositivo è libero e gratuito in ogni momento della manifestazione alla quale possono accedere anche i genitori approfittando magari della giornata con l'orario prolungato pensata proprio per agevolare le visite delle famiglie. Per accedere è indispensabile registrarsi al sito della manifestazione. VISITE CLASSI TERZE MEDIE Per rendere più agevole la visita delle classi terze delle scuole secondare di primo grado sarà predisposto un apposito calendario di visita concordato preventivamente con le scuole. | 05/11/2018
Studenti in classe

Tecnorientarsi: Gli istituti tecnici fanno rete per promuovere la formazione dei professionisti di domani

Martedì 16 ottobre alle 9.30 presso la propria sala del Consiglio in Largo Lanfranco 1, la Città metropolitana di Genova ospita la presentazione di “Tecnorientarsi” iniziativa di coordinamento degli istituti tecnici per promuovere la formazione tecnica dei giovani. A livello nazionale meno di un terzo dei ragazzi che accedono alle superiori si iscrive agli indirizzi tecnici che formano professionisti necessari allo sviluppo economico del paese, un numero insufficiente per sostenere lo sviluppo del paese in una fase così competitiva a livello mondiale. Dopo un breve saluto della istituzioni rappresentate dal Consigliere Delegato alla Programmazione Scolastica della Città metropolitana, Roberto Cella e dal dirigente dell'Ambito Territoriale di Genova dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria, Loris A. Perotti Dirigente Scolastico e Presidente della Rete, Michele Marini presenterà il progetto "Tecnorientarsi", seguiranno interventi, mirati a evidenziare il profondo legame tra formazione tecnica, mondo del lavoro e ricerca universitaria, dei rappresentanti dei principali interlocutori di queste scuole. Guido Conforti, Vice Direttore e responsabile Centro Studi di Confindustria Genova Giacomo Gavarone, Presidente del Gruppo Giovani Armatori di Confitarma Michele Piana, Prorettore per la Ricerca e il Trasferimento Tecnologico dell'Università di Genova L’evento è rivolto a presentare la rete in primo luogo agli orientatori degli istituti della secondaria di primogrado che supportano le famiglie nella scelta dei percorsi scolastici, agli operatori delle scuole ed alle famiglie interessate a conoscere meglio il mondo degli istituti tecnici e le prospettive di questo tipo di formazione secondaria. Hanno aderito alla rete tutti gli istituti tecnici genovesi: Gastaldi–Abba; Majorana–Giorgi; Firpo–Buonarroti; Nautico San Giorgio; Calvino; Rosselli; Agrario Marsano; Montale-Nuovo IPC; Vittorio Emanuele II-Ruffini; Einaudi-Casaregis-Galilei | 15/10/2018 13:48
Roberto Cella

Quando l’emergenza è ripristinare la normalità

Un azione congiunta tra gli enti per avviare al meglio l’anno scolastico nel tentativo di ridurre le problematiche seguite al crollo del Ponte Morandi Sono molti gli attori coinvolti, tutti presenti oggi presso la sala trasparenza di Regione di Liguria, impegnati insieme all’assessore Ilaria Cavo ad illustrare i provvedimenti già in essere e le future iniziative pensate per facilitare l’inizio dell’anno scolastico dopo gli eventi del 14 agosto. Il consigliere delegato all’istruzione Roberto Cella puntualizza che stiamo rapidamente passando da una fase in cui il problema era prestare soccorso ad una fase in cui l’emergenza è rispristinare la normalità e tutti stanno collaborando con grande intensità per questo obiettivo. Città metropolitana, in qualità di primo rappresentante dei comuni del territorio, sta ricercando le migliori soluzioni per facilitare la mobilità delle persone, in particolare favorendo l’utilizzo del trasporto pubblico, a tal fine Atp ha ribassato il costo dell’abbonamento integrato con AMT e tutte le istituzioni stanno trattando con Trenitalia per integrare tale vettore nel sistema degli abbonamenti facilitati. Inoltre ha istituito un servizio di corriere navette dedicato agli studenti delle scuole superiori residenti nei Comuni della Valle Stura e della Val Polcevera. Ogni giorno sei navette partiranno da Rossiglione, Ceranesi, Campomorone, Serra Riccò, Sant’Olcese e Mignanego saranno dirette alle stazioni FS di Voltri, Pontedecimo e Bolzaneto; da qui gli studenti avranno la possibilità di proseguire in treno o a bordo di un mezzo Amt. Per tutti gli aggiornamenti è disponibile una pagina dedicata sul sito istruzione.cittametropolitana.genova.it nella sezione “Ripartiamo dalla Scuola” http://istruzione.cittametropolitana.genova.it/content/ripartiamodallascuola | 10/09/2018 14:45