Shoah delle donne

Da 18 anni il Giorno della Memoria fa parte del calendario civile italiano e ci riguarda come riconoscimento della storia nazionale.
Il 27 gennaio indica un valore piuttosto che un evento specifico, Il ricordo non è una soluzione, bensì uno strumento per cambiare e vivere con l'inquietudine il presente, pensando al futuro.

Presso la Biblioteca Berio venerdì 26 gennaio alle ore 10.00, Antonella Sodini leggerà alcuni brani tratti da: “Il Cielo sopra l’inferno “ di Sara Helm; “Le donne di Ravensbrück” di Lidia Beccaria Rolfi e “Se questa è una donna” di Monica Alvarez. I racconti/testimonianze ricordano la deportazione nel campo di concentramento femminile di Ravensbrück di migliaia di donne. Modera i lavori Eliana Miraglia.

Il Comune di Genova promuove e ospita questo evento, sostenendo il lavoro della Consigliera di Parità, che è pubblico ufficiale di nomina del Ministero del Lavoro con funzioni di promozione e di controllo dell'attuazione dei principi di uguaglianza di opportunità e non discriminazione di genere per donne e per uomini nel lavoro, con obbligo di segnalare all'autorità' giudiziaria i reati di cui venga a conoscenza.

Tra gli obiettivi della Consigliera di Parità esiste la promozione culturale di tali temi. Il ricordo della Shoah e in particolare la “Shoah delle donne”, si inserisce in questa attività costante di tutela e promozione, questa volta rivolta in particolare agli studenti degli Istituti superiori.

Data inizio: 
25/01/2018
Data fine: 
28/01/2018
Classificazione: 
AllegatoDimensione
PDF icon Locandina evento468.76 KB