Sismica e Cemento Armato

#GenovaMetropoli, su delega dalla Regione Liguria, ha competenza sull'applicazione della normativa in materia di sismica e cemento armato relativamente a denuncia (deposito del progetto), autorizzazione, controllo. In particolare si occupa di autorizzare le costruzioni in zona sismica, controllare i progetti e i lavori in zona sismica e vigilare sull'applicazione della normativa (accertamento delle violazioni, sospensione dei lavori, ecc.).

L'Ente svolge pertanto un'attività di presidio tecnico sul rispetto della normativa strutturale attraverso le verifiche di documenti, le ispezioni in cantiere e l'adozione degli atti amministrativi di autorizzazione e di sospensione dei lavori.

Nota al navigatore
Le istruzioni e i moduli per l'utenza elaborati dalla Città Metropolitana di Genova sono disponibili nel riquadro Procedimenti che trovate sulla destra. Seguendo il link sotto "Schede in Amministrazione Trasparente", denominato "sismica" si troveranno tutte le informazioni necessarie.

Informazioni di Servizio :: Sismica

immagine relativa alla notizia da 13/09/2017
Sismica: controlli a campione
Si informa la spettabile Utenza che la Città Metropolitana di Genova ha estratto i campioni di pratiche per il controllo dei progetti secondo le istruzioni DTN.SIS 03. Si allega il documento al presente avviso.
immagine relativa alla notizia da 26/07/2017
Sismica: Precisazioni applicazione art.104 DPR.380/2001
Si forniscono precisazioni sull'applicazione dell'art. 104 del D.P.R. 380/2001 per la nuova classificazione sismica D.G.R. 216/2017. Si sottolinea che, nei territori interessati dal passaggio da zona sismica 4 a zona simica 3, sono comunque esclusi dall'applicazione dell’art. 104 gli interventi privi o di minor rilevanza ai fini sismici definiti dalla D.G.R. n. 804/2016 – Allegato 2, tra cui gli interventi locali o di riparazione (paragrafo 8.4.3 delle norme tecniche allegate al D.M. 14/01/2008), ad eccezione degli interventi effettuati su opere strategiche/sensibili. Quindi, GLI INTERVENTI LOCALI O DI RIPARAZIONE EFFETTUATI SU STRUTTURE ORDINARIE NON SONO SOGGETTI ALL'INVIO DELLA “DICHIARAZIONE ASSEVERATA DEL PROGETTISTA STRUTTURALE AI SENSI DELL’ART. 18 DELLA L.R. N. 63/2009 E S.M.I.”. Il caso D presente nel fac-simile è relativo agli interventi locali o di riparazione esclusivamente su opere strategiche/sensibili (oltre che agli interventi di miglioramento su qualunque categoria di edifici).
immagine relativa alla notizia da 21/07/2017
Sismica: Nota Regione Liguria su art.104 DPR 380/2001
Si informa la spettabile Utenza che la Regione Liguria con Nota Prot. n. PG/2017/250724 del 20/07/2017 ha fornito riscontro alla Nota della Città Metropolitana di Genova Prot. Gen. n. 30659 del 05/06/2017 sull'applicazione dell'art. 104 del D.P.R. n. 380/2001 in relazione all'entrata in vigore, avvenuta il giorno 19/07/2017, della nuova classificazione sismica definita dalla D.G.R. n. 216/2017. Si allega il documento al presente avviso.
immagine relativa alla notizia da 18/07/2017
Sismica: circolare e modulo art.104 DPR380/2001
Si informa la spettabile Utenza che la Città Metropolitana di Genova ha predisposto la Circolare e il Modulo per l'applicazione dell'art. 104 del D.P.R. n. 380/2001 in relazione all'entrata in vigore, prevista per il giorno 19/07/2017, della nuova classificazione sismica definita dalla D.G.R. n. 216/2017. Si allegano i documenti al presente avviso.
immagine relativa alla notizia da 04/07/2017
Sismica: controlli a campione
Si informa la spettabile Utenza che la Città Metropolitana di Genova ha estratto i campioni di pratiche per il controllo dei progetti e dei lavori secondo le istruzioni DTN.SIS 03. Si allegano i documenti al presente avviso.
immagine relativa alla notizia da 06/06/2017
Nuova classificazione sismica
Si informa la spettabile Utenza che con Nota Prot. Gen. n. 30659 del 05/06/2017 la Città Metropolitana di Genova ha inviato alla Regione Liguria una richiesta urgente di interpretazione autentica sull'applicazione dell'art. 104 del D.P.R. n. 380/2001 con segnalazione di estrema criticità in relazione alla nuova classificazione sismica approvata con D.G.R. n. 216/2017.